5 settembre 2002
 Clicca!
Gruppi di lavoro
Progetti Europei
Torino Wireless
Sicurezza Alimentare
Futuro prossimo
Il Salone dei Mestieri
Citta' in progetto
Design e progetto
Sport e Università

DESIGN E PROGETTO - eccellenza vincente per l'area metropolitana torinese
Il design può essere un motore vincente di sviluppo economico e culturale dell’area metropolitana torinese?

La domanda sembrerebbe avere una risposta ovvia, pronta quasi ad annullare la domanda: "Il design è già un’eccellenza vincente della nostra area!".
Ma quando si cerca di costruire una mappa dei luoghi della formazione, dell’innovazione, della produzione e della promozione legati al design e alla progettazione, ci si accorge che è un mondo in continuo fermento, che richiede cautela terminologica quanto aggressività imprenditoriale.

L’Associazione Torino Internazionale, nell’ambito delle proprie attività legate al Piano strategico, ha incontrato negli scorsi mesi i singoli soggetti possibili protagonisti di una accelerazione della notorietà e della forza del design torinese.

Il dibattito "DESIGN E PROGETTO - eccellenza vincente per l'area metropolitana torinese", progettato in collaborazione con l’ADI, è nato con l’intenzione di proporre un panorama il più possibile completo delle chanche che Torino ha, o intende costruire, utilizzando la risorsa design in ambito nazionale e internazionale.

Nel corso del convegno Carlo Forcolini, che dell'ADI è presidente, ha affermato che "Milano vuole fare un passo indietro, evitare l'autoreferenzialità e costruire un nuovo fronte del sistema design.
Serve rinnovarsi e certo non possiamo fare tutto in casa. Partiamo da un'alleanza con Torino, perchè qui c'è il car design internazionale ma soprattutto grandi operatori con i quali impegnarsi in nuovi settori merceologici".

Il design può dunque essere un motore vincente di sviluppo economico e culturale dell’area metropolitana torinese?
La domanda è stata posta a Giorgetto Giugiaro: "Bisogna superare una cultura chiusa, e pensare che il design è una disciplina utile per far nascere oggetti di utilità quotidiana che superino il modello di massa per arrivare a un pubblico che è sempre più raffinato. La nostra area sa come fare, ma deve aumentare i suoi rapporti internazionali. In Corea, dove abbiamo aperto una sede, i ragazzini usano i computer per disegnare. Così nasce la cultura dell'innovazione".

Ha concluso l'Assessore al Lavoro della Città di Torino, Tom De Alessandri: "Intorno al design si può costruire un percorso che incrementi il numero delle piccole e medie imprese, che attiri a Torino risorse umane di qualità, e che costituisca un capitale culturale che trova una sua visibilità in luoghi adeguati e visitabili dai turisti business ma anche dai sempre più numerosi appassionati di un settore che avvicina sempre di più all’arte le proprie esperienza manifatturiere. A tal fine, ci impegneremo con Torino Internazionale per la nascita di un incubatore progettato insieme da Politecnico e Università degli Studi".


  • Visita il sito del corso di laurea in Design Industriale al Politecnico di Torino


  •  
    DESIGN E PROGETTO
    2 luglio 2002


    Aula Magna Facoltà Ingegneria dell'Autoveicolo
    via Nizza 262/56

    Interventi
    Sistema piemontese del design: un'opportunità per i giovani


    Luigi Bistagnino – Politecnico di Torino
    Ugo Volli – Università degli Studi di Torino

    Il mercato del design fra competizione e cooperazione
    Giorgetto Giugiaro –Italdesign Giugiaro

    Aldo Colonetti – Istituto Europeo di Design

    Cesar Mendoza – Istituto Europeo di Design

    Giorgio De Ferrari – Politecnico di Torino

    Carlo Forcolini -– ADI

    Valorizzare le eccellenze in una logica di sistema
    Tom De Alessandri – Assessore Comune di Torino

    Moderatore
    Paolo VerriDirettore Associazione Torino Internazionale