contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 14 maggio 2006   english   help   contatti   mailing list
 
 
Piano Strategico 2
Tamtam
Editoria
Agenda
Rassegna Stampa
Piano Strategico 1
Piano Strategico 2
 
Home | Piano Strategico 2 | Il Piano | Vision
 
VISION
Torino cittŕ della conoscenza
 
 

Nel secondo Piano Strategico lo scenario di riferimento per le 11 direzioni d’intervento è quello di una società sempre più orientata alla produzione di servizi che fanno leva sulla cosiddetta economia della conoscenza. Questo paradigma - divenuto con la Dichiarazione di Lisbona del 2000 un obiettivo per l’Unione Europea - non significa valorizzare esclusivamente le eccellenze, ma innalzare il sapere diffuso nell’intera società locale, allo scopo di arricchire la posizione degli abitanti e migliorare la gamma di opportunità, professionali e sociali, a loro disposizione.

In questo quadro, assume un significato del tutto nuovo il rapporto tra conoscenza, innovazione e sviluppo industriale e dimostra tutta la sua importanza l’alleanza tra il sistema della ricerca e della formazione, le politiche pubbliche, l’industria e la società. Questa specifica visione spiega perché, nel secondo Piano Strategico, dimensioni come la cultura, il territorio e l’ambiente urbano siano considerate parti integranti della strategia di trasformazione economica descritta: una società orientata a premiare la capacità di produrre e diffondere conoscenza, infatti, non isola queste dimensioni, al contrario ha l’ambizione di integrarle e saldarle in una ricerca complessiva di qualità urbana.

Tradizionalmente caratterizzata da un potenziale scientifico, tecnologico e culturale di qualità, Torino possiede tutti gli asset necessari a compiere questa trasformazione. Se lo sviluppo della città si è storicamente misurato su indici di produzione materiale, sulla capacità di creare organizzazioni efficienti, sullo stimolo impresso al benessere e al senso di cittadinanza dei lavoratori, queste condizioni non possono più essere assicurate dalle stesse forze motrici che fino ad oggi hanno indirizzato l’evoluzione dell’area. Torino si trova davanti all’opportunità di impiegare gli elementi migliori del proprio carattere industriale, applicando a nuovi campi antiche competenze e attitudini diffuse.

 
 © Torino Internazionale 2006