contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 12 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Governo metropolitano | Il Piano | Nuove forme di governance
 
 
NUOVE FORME DI GOVERNANCE
Obiettivo 2.1 - Creare nuove forme di governance
 
 

Nell´area metropolitana torinese esistono già strutture consortili o aziendali che operano su scala metropolitana per politiche settoriali, anche se con ripartizioni geografiche non coincidenti (turismo, servizi idrici, politiche culturali, gestione rifiuti).

Quello che manca è una sede stabile e generale di cooperazione e di indirizzo. Alla luce di esperienze già avviate da altre città italiane (Bologna, Firenze, Roma), il Piano individua come strumento utile la costituzione di una Conferenza Metropolitana, formata dai Comuni interessati e dalla Provincia di Torino.

La Conferenza può nascere a seguito della sottoscrizione di un protocollo di intesa da parte degli enti locali che intendono volontariamente prendervi parte. In una prima fase, la Conferenza avrà esclusivamente poteri di indirizzo, ma è possibile prevedere che i Comuni e la Provincia deleghino ad essa alcune loro competenze.

Il punto centrale è quello di costituire una sede in cui gli enti coinvolti si abituino alla ricerca di soluzioni concordate, in un confronto su un piano di parità, con uno scambio spontaneo e tempestivo delle informazioni rilevanti in loro possesso.

Si tratterà, in particolare, di elaborare in quell´ambito le proposte da sottoporre alla Regione sulla delimitazione dell´area metropolitana e di valutare l´opportunità di dare vita alla Città metropolitana, predisponendo, eventualmente, il relativo statuto.

 

  ¤ Istituire la Conferenza Metropolitana  
  ¤ Costituire l'Associazione per attuare e monitorare il Piano  
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.