contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 14 maggio 2006   english   help   contatti   mailing list
 
 
Piano Strategico 2
Tamtam
Editoria
Agenda
Rassegna Stampa
Piano Strategico 1
Piano Strategico 2
 
Home | Piano Strategico 2 | Elaborazione del Piano | Commissione Qualita' sociale
 
COMMISSIONE QUALITA' SOCIALE
Temi di discussione e calendario lavori
 
 

Coordinatore: Nicola Negri
Referente Torino Internazionale: Silvia Cordero


Migliorare la qualità sociale è una priorità per il Secondo Piano Strategico, perché i cambiamenti sociali ed economici sopraggiunti nell’area metropolitana di Torino hanno prodotto conseguenze rilevanti sull’organizzazione della vita quotidiana e sul sistema sociale.

Si può definire la qualità sociale come ciò che consente agli individui di realizzare combinazioni variabili di funzionamenti elementari - godere di buona salute, accrescere il capitale umano, nutrirsi adeguatamente - o complessi - partecipare alla vita della comunità, aumentare l’autostima e la propria progettualità - e in questo senso la qualità sociale è il risultato di processi, almeno in parte organizzabili, che si sviluppano all’interno di un perimetro definito dai vincoli e opportunità della vita quotidiana.

La città può implementare un modello di sviluppo che chiarisca e renda fruttifero il nesso fra qualità sociale e sviluppo economico, considerando due importanti aspetti complementari. Per un verso, migliorare la qualità sociale significa rimuovere gli ostacoli alla crescita economica, perché soltanto agendo così, investendo pienamente sulle risorse umane, si possono cogliere le opportunità della società della conoscenza. Per altro verso, si può considerare la spesa sociale in maniera non residuale ma propositiva, non come strumento per prendere in carico situazioni di disagio conclamato, ma come un sistema di azioni che migliora la qualità della vita di fasce di cittadini con bisogni e aspettative diversificate.

Tre temi per la discussione:

FORMAZIONE E LAVORO
Nella società della conoscenza la formazione concorre a definire l’insieme dei vincoli e delle opportunità con cui i soggetti costruiscono corsi di vita a cui danno valore. Il sapere risulta essere la forza produttiva cruciale per sviluppare una economia competitiva della conoscenza e la risorsa determinante per costruire una nuova sicurezza sociale.
Collegamenti: Sviluppo Economico

QUALITA´ DELL´ABITARE/APPROCCIO INTEGRATO
In un contesto urbano in cui il problema abitativo e la domanda che lo esprime si intrecciano strettamente con problemi di sicurezza economica e di precarietà sociale, né la casa in proprietà né l’edilizia sociale danno una risposta capace di tenere sotto controllo questa complessità.
Il problema del mis-matching tra domanda e offerta abitativa emerge in forme e con acutezza diverse a Torino e nei comuni dell’area metropolitana; per questo potrebbe anche essere in parte affrontato coordinando azioni che si sviluppano in punti diversi del territorio metropolitano.
Collegamenti: Sviluppo Economico

PROMOZIONE DELLE CONDIZIONI DI PROGRAMMAZIONE, PROGETTAZIONE E ESECUZIONE DI INTERVENTI COMPLESSI
L’integrazione fra le politiche socio-assistenziali, socio-sanitarie, del lavoro e abitative implica la programmazione e promozione di interventi complessi e mutidimensionali messi in atto da una molteplicità di attori. Questi interventi richiedono di generalizzare modelli di intervento che hanno incominciato a consolidarsi e di potenziare gli strumenti della programmazione e progettazione partecipata travasando l’esperienza positiva dei piani di zona in strumenti di programmazione ancor meno settorializzati.
Collegamenti: Territorio Metropolitano

 

  ¤ Workshop: il contriubuto del settore periferie  
  ¤ Calendario lavori commissione  
 © Torino Internazionale 2006