contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 15 novembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Associazione | Soci | TOROC Comitato per l’Organizzazione XX Giochi Olimpici Invernali Torino2006
 
TOROC COMITATO PER L’ORGANIZZAZIONE XX GIOCHI OLIMPICI INVERNALI TORINO2006
Via Nizza 262/58 - 10126 TORINO, tel. 011/6310511 - fax 011/6310500
 
 

Le date

  • 19 giugno 1999: a Seul la sessione plenaria del CIO sceglie Torino per ospitare i XX Giochi olimpici Invernali del 2006. In quell´occasione Valentino Castellani, allora sindaco della città, e il presidente del CONI, Gianni Petrucci, sottoscrivono l´Host City Contract: il contratto che impegna la città ospite e il Comitato Olimpico Nazionale a rispettare le regole previste dal CIO per l´organizzazione e lo svolgimento dei Giochi.
  • 27 dicembre 1999: nasce ufficialmente, a Torino, il Comitato per l´Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali, il cui acronimo in lingua inglese è TOROC.

Il Toroc

Il Toroc è una fondazione di diritto privato senza fini di lucro che si finanzia con investimenti privati di aziende sponsor e con i diritti televisivi, amministrata da membri espressi dalle parti che svolgono un ruolo significativo nell´organizzazione dei Giochi: Comune di Torino, Provincia di Torino, Regione Piemonte, Comunità Montane, CONI e Federazioni Sportive. Il TOROC ha la responsabilità di organizzare i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali di Torino 2006, ovvero di gestire le risorse necessarie (umane, tecnologiche, strutturali) per creare le condizioni affinché atleti, tecnici (allenatori, arbitri, medici ecc.) e media possano svolgere il proprio ruolo nel miglior modo possibile.

I Giochi Olimpici e Paralimpici sono destinati a lasciare un patrimonio importante al territorio ospitante. Il TOROC, consapevole della responsabilità pubblica della propria missione, ha messo in atto misure e azioni innovative per costruire un´eredità olimpica di valore. Esempi che confermano questo impegno sono: la Carta d´Intenti (documento che identifica i principi etici, ambientali e sociali che il TOROC intende seguire nello svolgimento delle sue attività), l´impegno per l´ambiente e la collaborazione con le istituzioni.

L´Ufficio di Presidenza è l´organo esecutivo del TOROC. Il suo compito è coordinare le attività del Comitato assicurando l´attuazione degli indirizzi deliberati dal Consiglio di Amministrazione. Esso è composta da: Valentino Castellani (presidente), Evelina Christillin (vicepresidente vicaria), Gianni Petrucci, Rinaldo Bontempi, Bruno Rambaudi (vicepresidenti); Raffaele Pagnozzi (rappresentante permanente del CONI), Francesco Jayme (rappresentante permanente dei Comuni e delle Comunità Montane interessate dai Giochi Olimpici).

Il Sistema Olimpico

A Torino si troveranno il Villaggio Olimpico, gli impianti per hockey, pattinaggio di velocità, pattinaggio artistico e short track e l´hotel della Famiglia Olimpica. A Pinerolo si disputerà il torneo di curling. Spostandosi in montagna, lo sci alpino si dividerà tra Sestriere (dove sorgerà anche un Villaggio Olimpico) e Cesana-San Sicario; le gare di snowboard si svolgeranno a Bardonecchia (dove ci sarà il terzo Villaggio Olimpico); sci di fondo, salto e combinata nordica si disputeranno a Pragelato; bob, slittino e skeleton a Cesana, in località Pariol-Grenier; il freestyle a Sauze d´Oulx. Gli atleti saranno ospitati nei tre Villaggi Olimpici, mentre i giornalisti e gli operatori dei media alloggeranno nei sette Villaggi Media di Torino e in strutture alberghiere in montagna.

Sito internet: www.torino2006.org
E-mail: press@torino2006.it

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.