contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 15 novembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Associazione | Soci | Centro Luigi Einaudi
 
CENTRO LUIGI EINAUDI
Via Ponza, 4/E - 10121 Torino, tel. 011/5591611 - fax 011.5591691
 
 

CHI SIAMO
Il Centro di Ricerca e Documentazione "Luigi Einaudi" si è costituito a Torino nel 1963 come libera associazione di imprenditori e intellettuali, grazie all´iniziativa e all´impegno di un imprenditore, Fulvio Guerrini, che ricoprì la carica di Segretario Generale fino alla sua scomparsa nel 1979. Il Centro è un´associazione privata senza fini di lucro; l´attività di ricerca e studio è finanziata attraverso il contributo dei soci, i proventi delle ricerche svolte su committenza e della vendita di pubblicazioni.

CONTESTO
Ispirandosi all´einaudiano "conoscere per deliberare", il Centro si propone come punto di riferimento nel panorama culturale italiano operando a due livelli, l´uno più propriamente teoretico e l´altro di analisi empirica, tentando di cogliere e "anticipare" i tempi e i temi dell´analisi e del dibattito politico-economico sia a livello nazionale che a livello locale.

STRUTTURA
L´attività, coordinata dal Comitato degli Studi, è finanziata attraverso il contributo dei soci, riuniti nel Comitato dei Programmi (oltre a persone fisiche, ne fanno parte aziende, associazioni industriali, istituti bancari). Presidente del Centro è Piero Ostellino, Segretario Generale è Angelo Pavia, Direttore Giuseppina De Santis. Fanno parte dello staff permanente del Centro anche: Mario Deaglio, Davide Donati, Giorgio S. Frankel, Anna Maria Gonella, Gabriele Guggiola, Pier Giuseppe Monateri, Angelo M. Petroni, Giovanni Ronca.

FINALITA´
Il Centro ha lo scopo di svolgere attività di ricerca di carattere politico, economico e sociologico sul piano nazionale e locale, sia in proprio sia su committenza di enti italiani o internazionali. In questo ambito cura la pubblicazione di periodici e volumi (anche presso altri editori), svolge opera di formazione di giovani studiosi e ricercatori, organizza seminari, conferenze, convegni.

ATTIVITA´
Fra le attuali attività segnaliamo:

  • la rivista "Biblioteca della libertà": nata nel 1964, è una delle principali pubblicazioni di teoria e filosofia politica edite in Italia. Svolge la funzione di illustrazione e diffusione del pensiero liberale contemporaneo, italiano e internazionale. Direttore della rivista è Angelo M. Petroni
  • il Rapporto sull´economia globale e l´Italia: realizzato dal 1996 con cadenza annuale in collaborazione con Lazard & C., il Rapporto analizza l´evoluzione dei mercati mondiali dal punto di vista degli sviluppi congiunturali, dei settori, delle imprese, delle regole, e la posizione dell´Italia nell´economia globale
  • il Rapporto sul risparmio e sui risparmiatori in Italia: realizzato dal 1983 in collaborazione con l´Ufficio Studi della Banca Nazionale del Lavoro sulla base di un sondaggio Doxa, ogni anno il Rapporto analizza dal punto di vista qualitativo l´evoluzione di atteggiamenti, preferenze, scelte dei risparmiatori
  • il Rapporto sulla distribuzione in Italia: giunto alla terza edizione e realizzato in collaborazione con Sisim s.r.l., è l´appuntamento annuale di analisi dei dati sulla distribuzione e riflessione sui problemi strategici del comparto
  • l´Economic Freedom Index: dal 1997 il Centro Einaudi contribuisce alla rilevazione dell´Indice della Libertà Economica come collaboratore ufficiale per l´Italia dell´Economic Freedom Network. Il Rapporto annuale che ne deriva è pubblicato dal Fraser Institute di Vancouver. Dal 2001, in collaborazione con il "Corriere della Sera", è stato sviluppato un Indice della Libertà Economica dell´Unione Europea, che misura il grado di libertà economica dei paesi appartenenti all´UE e di quest´ultima nei confronti del Giappone e degli Stati Uniti
  • le Conferenze "Fulvio Guerrini": tenute da grandi personalità della cultura liberale, sono state inaugurate nel 1984 e si svolgono tradizionalmente ogni anno nell´Aula Magna dell´Università degli Studi di Torino § il filone di ricerca giuridica, avviato nel 1999 per l´Unione Industriale di Torino con uno studio sui tempi e costi del processo civile e proseguito con l´analisi della riforma del diritto fallimentare (giugno 2001). A fine 2001 uscirà un lavoro sulla globalizzazione degli studi legali e il successivo tema di indagine sarà la "Nuova architettura dei controlli pubblici sulle imprese"
  • oltre al consolidato Osservatorio sulla politica estera, dal 2001 il Centro si è arricchito dell´Osservatorio Europa, nell´ottica di un´Unione Europea che conterà sempre di più e andrà allargandosi coinvolgendo altri paesi, modificando il nostro orizzonte di riferimento.

L´ADESIONE A TORINO INTERNAZIONALE
La partecipazione a Torino Internazionale rappresenta un legame con altre realtà che operano a diverso titolo sul territorio. Il Centro Einaudi ha sempre ritenuto importante mantenere un interesse e un´attenzione particolare al contesto economico, sociale, politico e culturale dell´area torinese, e molte delle sue iniziative sono realizzate con la collaborazione di attori locali. L´Associazione Torino Internazionale è un ´cantiere´ per il futuro della città e dell´area metropolitana, nel quale il Centro ha la possibilità di mettere a disposizione le competenze e l´esperienza acquisita in 38 anni di attività.

Sito internet: www.centroeinaudi.it
E-mail: segreteria@centroeinaudi.it

Molte delle pubblicazioni del Centro Einaudi sono disponibili sul sito - dove alle rubriche già consolidate con successo si è aggiunto ´Il Pozzo delle Idee´, un contenitore di letture, commenti, analisi, idee e proposte.

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.