contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 8 dicembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Associazione | Soci | AMIAT Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino
 
AMIAT AZIENDA MULTISERVIZI IGIENE AMBIENTALE TORINO
Via Germagnano 50 - 10156 Torino, Tel. 011/2223111 - fax 011/2223323
 
 

Il Comune di Torino si occupa direttamente della pulizia della città dal 1963, garantendo la continuità e l’assetto definitivo del servizio. Il 1 gennaio 1969 costituì l’AMRR, apposita Azienda municipale per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti urbani. Nel corso degli anni essa acquisisce sempre maggiori competenze e nel 1990 cambia il suo acronimo in AMIAT, Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino. Azienda Speciale del Comune dal 1997, nel 2000 diventa Società per Azioni.

I principali compiti nei quali l´AMIAT è quotidianamente impegnata con i suoi addetti e le sedi operative sono la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e l´igiene del suolo. Per svolgerli ha predisposto servizi ed impianti.

I servizi

  • La gestione dei rifiuti. Per gestire le circa 500.000 tonnellate di rifiuti prodotti ogni anno in città, i servizi principali sono la raccolta dei rifiuti solidi urbani - la raccolta dei rifiuti nei mercati - la raccolta dei rifiuti ingombranti - le raccolte differenziate - i Centri Multiraccolta. Le raccolte differenziate, considerate ormai ovunque la via d´uscita obbligata sia per ridurre l´impatto con l´ambiente e i costi di gestione e trattamento, sia per recuperare preziosi materiali da riutilizzare, riguardano i materiali recuperabili ( carta, vetro e lattine, plastica, indumenti usati e tessuti, legno e verde, frazione organica) e i rifiuti urbani pericolosi (pile esaurite, medicinali scaduti e siringhe usate, oli esausti, accumulatori, vernici, colle smacchiatori, insetticidi).
  • L´igiene del suolo. Per mantenere puliti i 31 milioni di metri quadrati di suolo cittadino, 18 di strade ed aree pubbliche e 13 di spazi verdi, l´AMIAT effettua numerosi servizi, fra i quali: spazzamento manuale e meccanizzato con lavaggio - svuotamento dei 18.000 cestini e altri contenitori per i piccoli rifiuti - raccolta delle foglie nei parchi, giardini e viali - pulizia di fontane, marciapiedi dei ponti, ma anche dei parchi di Stupinigi e La Mandria, ecc
  • Gli impianti. Impianto ad interramento controllato Basse di Stura. Ha una superficie di circa un milione e duecentomila metri quadrati, dei quali circa 900.000 in uso e 300.000 già trasformati in parco, ed è la seconda per importanza in Europa. Peraltro i costi di gestione più bassi rispetto alle discariche private e gli introiti ricavati da conferimenti di rifiuti da parte di altri Comuni hanno permesso di mantenere la tassa a livelli inferiori rispetto alla media nazionale. La chiusura della discarica è prevista entro il 2003.
  • L´impianto di Compostaggio di Borgaro T.se. Tratta il materiale organico proveniente dalle raccolte differenziate domestiche, gli sfalci e potature delle aree verdi pubbliche e private, ecc., e produce compost di buona qualità destinato alla commercializzazione.
  • Gli sviluppi futuri. Nel futuro prossimo della gestione dei rifiuti c´è il SIS. Il Sistema Integrato di Smaltimento, la cui realizzazione è stabilita dal Programma Comunale per il 2003, prevede la raccolta differenziata al 50% e la progettazione di una serie di impianti.

Sito internet: www.amiat.it
E-mail: posta@amiat.it

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.