contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 29 settembre 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Le Olimpiadi motore di sviluppo e promozione | Costruire nuovi impianti sportivi e adeguare le strutture esistenti | gennaio 2003
 
 
GENNAIO 2003
 
 

Piazza d´Armi: approvata la variante al piano regolatore

E´ stata approvata ieri pomeriggio dalla giunta la delibera (presentata dall´assessore all´Urbanistica Mario Viano) per il riassetto di piazza d´Armi. Ora il documento dovrà soltanto ottenere il via libera della Sala Rossa e poi potranno partire quei lavori che di qui al 2006 rivoluzioneranno l´aspetto di quella fetta di città in cui si affaccerà uno stadio Comunale completamente rinnovato.
Il voto del Consiglio comunale - che seguirà a breve - permetterà quindi, modificando il Piano regolatore vigente, di ridisegnare un´area di oltre 300 mila metri quadrati secondo il progetto che l´anno scorso vinse il concorso internazionale indetto dal Comune e regala nuovo fascino a quell´immensa area verde.
«Un´area - come sottolinea ancora l´assessore Viano - comprenderà il rinnovato stadio Comunale, l´impianto che ospiterà la solenne cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi invernali del 2006 e il nuovo palazzetto dell´Hockey su ghiaccio, mentre un nuovo albergo sorgerà all´angolo tra corso Agnelli e corso Sebastopoli. Inoltre, si potranno realizzare anche impianti sportivi. A conclusione di questo radicale "lifting", il comprensorio di piazza d´Armi si trasformerà in un sito urbano interamente rinnovato e destinato allo sport ed al tempo libero dei torinesi»."».

tratto da "La Stampa" e "la Repubblica", mercoledi 29 gennaio 2003

Torino 2006: Il governo promette la legge in febbraio

Svincolo immediato dei finanziamenti per le opere connesse alle Olimpiadi 2006 e approvazione definitiva della nuova legge sui Giochi invernali entro metà febbraio. È l´impegno che ha strappato la delegazione composta dagli assessori alle Olimpiadi, di Regione, Comune e Provincia (Ettore Racchelli, Elda Tessore e Silvana Accossato) che ha incontrato ieri a Roma il presidente della commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzolini. Un vertice per esaminare tutti gli emendamenti presentati che sollecitano l´accelerazione delle procedure, in particolare per la nuova destinazione post-olimpica degli ex mercati generali. Commenta Racchelli: «È stato trovato l´accordo su tutte le modifiche proposte e, cosa importantissima, è stata recepita una tempistica che ci rassicura su una rapida conclusione dell´iter legislativo e sullo sblocco dei fondi per le opere connesse».

"la Repubblica", Torino cronaca, giovedi 30 gennaio 2003

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.