contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 2 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Governo metropolitano | Il Piano | Servizi per l'area metropolitana | Creare l'Agenzia dei trasporti | febbraio 2003
 
 
FEBBRAIO 2003
 
 

Nasce l´Agenzia per le mobilità metropolitana

La Sala Rossa ha approvato a larga maggioranza l´ingresso del Comune nel Consorzio per la mobilità metropolitana, organismo che oltre a Torino comprenderà altri 31 centri dell´area metropolitana: Alpignano, Baldissero, Beinasco, Borgaro, Cambiano, Candiolo, Carignano, Caselle, Chieri, Collegno, Druento, Grugliasco, La Loggia, Leinì, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto, Pino, Piobesi, Settimo, Pianezza, Piossasco, Rivalta, Rivoli, San Mauro, Santena, Trofarello, Venaria, Vinovo e Volpiano. Per un totale di 577 mila 611 abitanti, ai quali si aggiungono i circa 900 mila del capoluogo.

Da quest´organismo verrà costituita l´Agenzia per lo sviluppo dei Trasporti non solo metropolitani, ma regionali, ossia per tutto il Piemonte. Tant´è che, dopo l´eventuale adesione degli altri Comuni, la parola derfinitiva spetterà all´aula di Palazzo Lascaris. L´adesione municipale all´organismo, che in prospettiva avrà il compito di potenziare e razionalizzare i trasporti, raccordando l´azione delle maggiori società chiamate a svolgere il servizio pubblico, costerà alla civica amministrazione 925 mila euro e al 37,5 per cento dell´operazione. Analogo l´impegno finanziario della Regione, mentre la Provincia e gli altri 31 Comuni parteciperanno con quote pari complessivamente al 25 per cento, 12,5% a testa.

tratto da "La Stampa", martedi 11 febbraio 2003

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.