contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 2 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Torino e il Piemonte come destinazioni turistiche | Creare e potenziare il prodotto Torino e area metropolitana | aprile 2003
 
 
APRILE 2003
 
 

Un tour nei centri commerciali del nord e di Roma per "Turismo Torino"

Attirare i turisti italiani, che rappresentano il 60% degli arrivi a Torino, e in particolare quelli del Nord e Centro Italia. E´ questo lo scopo della nuova iniziativa promozionale di Turismo Torino che, fino a novembre, farà conoscere la città e le sue attrattive attraverso uno stand in tour nei maggiori centri commerciali di 12 città del nord Italia per finire con la capitale. Le città scelte, sono state selezionate in base alla vicinanza con Torino, per un percorso che non superi i 600 km. Nei centri commerciali sarà allestito uno stand che offrirà non solo materiale informativo ma anche la possibilità di vincere, attraverso un gratta e vinci, 50 pacchetti del ´week-end di emozioni´. In autunno, un´analoga promozione sarà condotta a Parigi e nei cantieri svizzeri di lingua francese.

tratto da "La Stampa" e "la Repubblica" di martedi 15 aprile 2003

Turismo 2002: dat positivi per il Piemonte

Nonostante la concorrenza di quattro fattori critici come la crisi internazionale post 11 settembre, l´inverno 2001-2002 senza neve, la recessione economica del mercato tedesco e un´estate meteorologicamente da dimenticare, il turismo in Piemonte nel 2002 ha tenuto decisamente bene: appena un -1,19% per gli arrivi e -2,03% per le presenze (cioè il numero di arrivi moltiplicato per i giorni di permanenza). Un dato ancora più significativo, soprattutto se si tiene conto del fatto che il 2001 era stato un anno record, il migliore in assoluto dal 1990. E si conferma una volta di più la vocazione del Piemonte per un turismo di qualità, fatto più di soggiorni brevi e appaganti che di lunghe permanenze stanziali.

Nel 2002 i turisti che hanno scelto il Piemonte per una vacanza o un week end sono stati 2.651.068, per 8.591.889 presenze totali. Il 2002 si colloca dunque al secondo posto nella classifica delle migliori annate piemontesi, alle spalle della sola annata-boom 2001. Anche il confronto sul breve periodo è confortante. Il 2002 rispetto al 2000 parla di un + 4,68% di arrivi e + 6,17% di presenze: trend di crescita molto buoni se confrontati con quelli complessivi dell´Italia (+2,1% arrivi, +2,6% presenze: dati pur provvisori in quanto i dati Istat 2002 non sono ancora disponibili in forma definitiva).

I numeri sono quelli raccolti nel secondo "Rapporto 2002 Dati statistici sul Turismo in Piemonte, elaborato dall´Osservatorio Turistico Regionale del Piemonte e dall´Assessorato al Turismo della Regione Piemonte. .Il rapporto, accanto ai dati disponibili in forma di tabelle, presenta numerosi grafici per una facile consultazione ed è disponibile anche in formato cd-rom e a breve su internet all´indirizzo www.regione.piemonte.it/turismo.

"I 2.651.068 arrivi del 2002 - commenta l´Assessore regionale al Turismo, Sport e Olimpiadi 2006, Ettore Racchelli - fanno ben figurare il Piemonte nella classifica delle regioni italiane, al decimo posto davanti a terre turisticamente molto titolate quali la Puglia, l´Umbria e la Sardegna. La straordinaria tenuta di fronte ad eventi eccezionali e non governabili a livello locale, superiore rispetto alla media nazionale, conferma che la scelta di investire enormi sforzi e risorse sull´innovazione dell´offerta e l´infrastrutturazione del sistema turistico attuata in questi anni è stata premiata. Il risultato solo in apparenza più modesto in termini di presenze - 14° posto - è invece la conferma che la vocazione del Piemonte è per un turismo di alto livello, rivolto più alla qualità, ricchezza e intensità delle esperienze che alla semplice durata del soggiorno. Proprio per far crescere ulteriormente il livello dell´offerta e della competitività turistica del Piemonte stiamo lavorando con strumenti come i prossimi bandi delle leggi regionali 4 e 18, in uscita a giorni, e con il grande progetto Piemonte 2006 delle Opere di accompagnamento alle Olimpiadi, che proprio in queste settimane sta arrivando alla firma dei protocolli d´intesa in tutte le province piemontesi".

Comunicato stampa della Regione Piemonte

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.