contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 25 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Industria turistica | Ampliare, sviluppare e diversificare l'offerta di ricettivita' | maggio 2003
 
 
MAGGIO 2003
 
 

Studio sulle potenzialità e prospettive del turismo: Torino sempre più città turistica

Torino punta sempre più a diventare una città turistica e nei prossimi dieci anni è possibile stimare una crescita del settore fra il 30 e il 50%, con un numero di arrivi negli alberghi fra 950 mila e più di un milione a fronte dei 755 mila del 2001. E´ quanto emerge dallo studio, il primo in Italia di questo genere, sulle potenzialità e prospettive del turismo del capoluogo piemontese condotto dalla società di consulenza Thr. In particolare la ricerca, basata su tre variabili (crescita del reddito reale, politiche di sviluppo turistiche della città e previsioni sull´impatto che avranno i grandi eventi, Giochi olimpici del 2006 e celebrazioni dei 150 anni della Fondazione dello Stato italiano nel 2011) prende in considerazione il turismo di "leisure", quello congressuale e quello d´affari e prevede crescite medie annue tra il 6 e l´8%. Nello specifico il segmento "leisure", che punterà molto su cultura, enogastronomia, turismo industriale, avrà una crescita stimata del 6,6%, con punte del 7% nel periodo fino al 2006 e un attestamento al 5% negli anni successivi. Per quel che riguarda i flussi turistici legati a fiere e congressi, si prevede un aumento del 4,9% annuo mentre per i viaggi d´affari, che oggi hanno un´incidenza circa tre volte superiore agli altri due, è prevista una crescita intorno al 2,6%. Inoltre, lo studio prevede anche un allungamento del soggiorno medio nelle strutture alberghiere. A far ben sperare sono anche i buoni risultati delle vacanze di Pasqua e del 1° Maggio, quando Torino ha avuto 45 mila visitatori, di cui 27 mila i turisti che si sono fermati almeno una notte in albergo.

tratto da "la Repubblica", Piemonte economia, mercoledì 7 maggio 2003

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.