contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 6 novembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Sistema Internazionale | Linea strategica 1 | Accesso a Torino | Completare il Passante Ferroviario | maggio 2002
 
MAGGIO 2002
 
 

Firmato l’accordo tra gli enti locali, governo e Trenitalia

In un vertice tra il sindaco Sergio Chiamparino, l’assessore alla viabilità Maria Grazia Sestero, dal viceministro Ugo Martinat, dal vicepresidente regionale William Casoni e dall’amministratore delegato di Rfi (Rete ferroviaria italiana) Mauro Moretti, sono stati siglati il 10 maggio 2002 due documenti per l’interramento del Passante ferroviario sotto la Dora e l’arretramento di porta Nuova verso la stazione del Lingotto.

L’interramento delle gallerie del passante sotto il fiume (un intervento di 100 milioni di euro, garantiti dal governo), da un lato eviterà che il passante (in corso Principe Oddone, all’altezza del lungo Dora) sia intubato in un muro alto una decina di metri sul quale era previsto un viale per le auto.
Dall’altro l’interramento consente di eliminare la sopraelevata che, sui tetti della stazione Dora, unisce corso Mortara a corso Vigevano (costruita nel 1971): dopo l’abbattimento verrà realizzata un’area verde nella zona di via Livorno, accanto alla zona dell’Environment Park.

La Repubblica, TORINO CRONACA, 11 maggio 2002

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.