contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 16 maggio 2006   english   help   contatti   mailing list
 
 
Piano Strategico 2
Tamtam
Editoria
Agenda
Rassegna Stampa
Piano Strategico 1
Piano Strategico 2
 
Home | Associazione | Reti | Recs - Rete citta' strategiche | Novembre 2003
 
NOVEMBRE 2003
 
 

Firenze: incontro delle città promotrici per redigere una proposta di rete.

Sono individuati gli obiettivi come di seguito riportati:

  • diffondere la pianificazione strategica quale modello di governance locale ed europea (progetti pilota esportabili ad altre realtà di governo locale, comprese quelle dei Paesi che entreranno a far parte della UE);
  • promuovere attività di benchmarking (scambio informazioni per diffondere e far conoscere ai policy makers delle città l´avanzamento e le peculiarità delle signole esperienze)
  • avanzare proposte di servizi collettivi (forme di cooperazione concrete tra soggetti economici e sociali, pubblici e privati, per proporre servizi collettivi per le città associate, come, ad esempio, l´uso delle nuove tecnologie per migliorare la qualità urbana e la proiezione internazionale)
  • rafforzare il ruolo delle città nello scenario nazionale e internazionale (promuovere il "prodotto città" e i servizi urbani sui quali i governi del territorio scommettono per il loro futuro)
  • ricercare strumenti di supporto alla pianificazione strategica urbana (per rafforzare su scala europea i processi di identificazione degli obiettivi e delle strategie di area vasta, facilitare l´accesso ai fondi europei, portare la UE a indicare la pianificazione strategica come una pratica da estendere e da includere tra quelle raccomandate)
  • realizzare l´Osservatorio Internazionale delle città (per l´organizzazione sistematica del materiale sulle politiche di governo locale, esperienze, case-studies, best practices ecc., con accesso da parte delle pubbliche amministrazioni, degli attori/interessi territoriali e della comunità scientifica internazionale)
  • ampliare il numero dei soggetti competenti ("cooperazione on-line" tra le città per favorire il diffondersi di nuove competenze e saperi tra gli amministratori e non)
 
 © Torino Internazionale 2006