contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 2 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Governo metropolitano | Il Piano | Nuove forme di governance | Istituire la Conferenza Metropolitana | luglio 2002
 
 
LUGLIO 2002
 
 

La costituzione della conferenza metropolitana torinese all´esame della i commissione consiliare

La deliberazione per l´approvazione dell´accordo di costituzione della Conferenza metropolitana torinese (CO.ME.TO.) è stata esaminata il 9 luglio 2002 dai componenti la I Commissione consiliare permanente, presieduta da Gioacchino Cuntrò. A lavori della Commissione ha partecipato anche il Sindaco della Città di Torino Sergio Chiamparino.
Il documento, già adottato dalla Giunta comunale nel giugno scorso, sarà sottoposto al voto della Sala Rossa.

Della Conferenza metropolitana torinese faranno parte il Comune e la Provincia di Torino, insieme ad altre 37 municipalità della prima e seconda cintura. Lo scopo del nuovo organismo, configurato come un tavolo di concertazione delle amministrazioni locali aderenti, co-presieduto dal sindaco di Torino e dal presidente della Provincia, è l´integrazione in una vasta area le azioni di governo di settori fondamentali dell´amministrazione locale, attraverso il rafforzamento della gestione del governo locale in una dimensione metropolitana che possa valorizzare i Comuni, anche piccoli, senza ledere la loro identità e la loro autonomia.

Questo soprattutto negli ambiti economico-territoriale (lavoro, ambiente, trasporti...), socio-culturale (sanità, scuola, sport...) e amministrativo-finanziario (politiche tributarie e tariffarie, gestione e controllo di qualità dei servizi, risorse umane...).
Diversi componenti della Commissione hanno espresso l´esigenza di approfondire alcuni aspetti dell´assetto del nuovo organismo, in particolare rispetto al ruolo dei Consigli comunali delle città aderenti. Il presidente Cuntrò ha quindi disposto di verificare la possibilità di una nuova convocazione in tempi brevi.

Città di Torino, Comunicato Stampa, 9 luglio 2002

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.