contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialitŕ e occupazione | Il Piano | Apparato produttivo innovativo | Consolidare e sviluppare il polo aerospaziale | aprile 2002
 
 
APRILE 2002
 
 

Eurofighter 2000 dell’Alenia

Venerdì 5 aprile 2002 sui cieli di Torino sfrecciava l’ultimo progetto dell’aviazione militare: l’ Eurofighter 2000, o Typhhoon, l’aereo tutto europeo che presto sostituirà gli attuali F-104 Startfighter italiani, gli F-4 Phantom tedeschi e i Tornado Adf inglesi.

Il progetto per la realizzazione del caccia dell’aviazione è nato nel 1983 con l’accordo di Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. Nel mese di luglio 1984 è stato promosso uno studio di fattibilità del progetto che si è concluso nel 1986. Nel frattempo la Francia si è ritirata dal progetto e le sue quote di partecipazione sono state ridistribuite tra i restanti paesi (l’Italia ha una partecipazione del 21%). Nel 1987 sono stati firmati i contratti per lo sviluppo del sistema principale del motore e degli armamenti. A fronte dell’aumento dei costi di gestione e di realizzazione Germania, Italia e Spagna hanno chiesto una revisione del budget e sono state formulate nuove proposte. Il progetto è ripreso nel 1992 posticipando l’entrata in servizio del velivolo nel 2003. Nel 1993 sono iniziate tutte le verifiche del prototipo che ha attuato il suo primo volo il 29 marzo del 1994.

Nasce quindi l’Eurofighter 2000, il nuovo caccia europeo. L’azienda torinese Alenia ne ha curato la progettazione, compresa la tecnologia stealt, attingendo dall’esperienza del programma Bae-EAP.

Il Giornale del Piemonte, BLOC NOTES, domenica 14 aprile 2001



 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.