contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialitŕ e occupazione | Il Piano | Apparato produttivo innovativo | Consolidare e sviluppare il polo aerospaziale | ottobre 2001
 
 
OTTOBRE 2001
 
 

Virtuality 2001

Virtuality 2001 è una manifestazione a livello internazionale interamente dedicata alla realtà virtuale.
La seconda edizione di questa manifestazione ha avuto luogo a Torino nei giorni 29, 30, 31 ottobre 2001, sviluppando due filoni particolarmente importanti nell’economia del territorio piemontese:
- l’industria immateriale “pesante”: la simulazione scientifica e industriale con esperienze di realtà virtuale applicate all’aerospaziale e all’aeronautica;
- l’industria dell’immateriale “leggera”: l’animazione e le sue modalità interattive (giochi, parchi a tema, web, ecc.).

Tecnologie virtuali impiegate in un processo di progettazione altamente integrato: l´approccio di Alenia Aeronautica

L´industria aerospaziale, in seguito alla crescente complessità dei requisiti operativi dei moderni sistemi aeronautici, sta subendo una significativa trasformazione. Tali cambiamenti fanno leva non solo sulla continua evoluzione tecnologica ma anche sulle innovazioni introdotte nei processi di progettazione e di produzione.
In aggiunta a ciò, l´incremento del numero di partnership tra aziende aerospaziali ha richiesto modalità di gestione e di sviluppo dei progetti significativamente differenti rispetto al passato. Lo sviluppo di progetti aeronautici avanzati richiede quindi un approccio multidisciplinare ed integrato che coinvolge progettisti specializzati in diverse discipline e talvolta anche localizzati in siti geograficamente distanti.
In tale contesto diventa essenziale la capacità di gestire tale tipologia di progetti facendo ricorso ad un approccio integrato per processi e a strumenti appropriati.
Questo intervento presenterà il processo di concurrent engineering adottato in Alenia Aeronautica, descrivendo le evoluzioni recentemente realizzate nell´ambito di progetti avanzati quale quello dell´Eurofighter Typhoon. Saranno inoltre presentati gli strumenti a supporto di tali processi (digital mock-up, la Simulazione di Volo e le metodologie di visualizzazione avanzate) e le prossime evoluzioni verso un Synthetic Environment esteso a livello aziendale.

Per un approfondimento si consulti il sito di Virtuality 2001

Centro Multi-Funzionale Spaziale

Il nuovo Presidente di Icarus è Fabio Massimo Grimaldi, Vice Presidente di ITP. Il consorzio Icarus, costituito da Regione Piemonte, Città e Provincia di Torino, Finpiemonte, Camera di Commercio e Alenia Spazio, è impegnato nelle attività di progettazione, realizzazione, impiego e gestione del Centro Multi-Funzionale Spaziale per il supporto ingegneristico ed operativo dedicato principalmente alle missioni abitate della Stazione Spaziale Internazionale.
Il CMFS, dove lavoreranno fino a 300 addetti, ospiterà per tutta la vita operativa della stazione spaziale (prevista in 15 anni) team interdisciplinari composti da personale altamente qualificato.
Il Centro, che sarà inserito in una rete internazionale di infrastrutture di terra (che comprende centri NASA ed altri centri nazionali ed europei), opererà a supporto delle agenzie spaziali italiana ed europea, della comunità scientifica e, in prospettiva, anche di utenti commerciali; l´investimento previsto è di circa 20 milioni di euro.
Il CMFS, che ha sede a Torino, ospiterà il Centro ALTEC (Advanced Logistics Technology Engineering Center).
ALTEC darà il supporto logistico e tecnologico per l´utilizzo dei moduli durante l´intero periodo di vita operativa della Stazione Spaziale.
L´ASI ha affidato ad Alenia Spazio la realizzazione dei tre moduli MPLM Leonardo, Raffaello e Donatello, elementi fondamentali per la logistica di tutta la Stazione Spaziale.

Newsletter di ITP - 2/2001

Columbus

L´Alenia Spazio di Torino ha terminato la costruzione Columbus, il laboratorio europeo destinato a raggiungere in orbita la stazione spaziale Alfa nel 2004.
L´obiettivo del progetto è quello di permettere a tre astronauti scientifici di lavorare all’interno di Columbus, senza tute, respirando come se fossero a terra.
Il modulo è attaccato alla stazione spaziale, da cui riceve potenza elettrica e aria condizionata.

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.