contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 25 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Patrimonio culturale | Riqualificare e potenziare il sistema museale urbano centrale | aprile 2002
 
 
APRILE 2002
 
 

Programma musei

La Compagnia San Paolo ha deciso di sviluppare un programma culturale per lo sviluppo del distretto dei musei nel centro storico di Torino.
Con un fondo di 21,5 milioni di euro nasce il Programma Musei, finalizzato a creare le condizioni perché la città possa ridisegnare il centro storico e realizzare un sistema museale unitario e coordinato, in grado di promuovere nuove opportunità di crescita culturale, di sviluppo economico e di diversificazione occupazionale.Sei sono le aree individuate per l’intervento: le Porte Palatine e il parco archeologico con gli itinerari della romanità, l’area di Palazzo Reale e piazza Castello con gli itinerari del collezionismo sabaudo; l’area della Cavallerizza Reale con le opportunità di nuovi spazi espositivi; l’area di via Po e piazza Vittorio Veneto, con il polo del Museo del Cinema alla Mole Antonelliana, l’area del palazzo dell’accademia delle Scienze per la cultura egizia.

il Sole 24 Ore, ARTE, domenica 7 aprile 2002

Percorso museale: il trasferimento della Galleria Sabauda

Sarà lungo otto chilometri il percorso museale che ricomporrà in un unico complesso parte del patrimonio culturale cittadino.Il progetto, concepito nel 1998, dovrebbe trovare compimento entro il 2007.Il progetto preliminare delle opere è stato definito dagli architetti Stefano Trucco e Roberto Pagliero, con il sostegno finanziario della Fondazione Crt e Compagnia San Paolo.Entro un anno la Manica Nuova di Palazzo Reale dovrebbe essere resa disponibile. Per la fine del 2003 sarà bandita la progettazione definitiva dei lavori che prenderanno avvio nel 2004 e dovrebbero essere conclusi nel 2007.Il Comune interverrà nel progetto del percorso museale riqualificando e ampliando l’area archeologica e la piazza antistante il Duomo, secondo un progetto guida ideato dagli architetti Gabetti e Isola. Entro il 29 aprile 2002 saranno raccolte le proposte del concorso già bandito per progettare l’opera.E’ stato annunciato ufficialmente il 18 aprile 2002 il primo atto dell’operazione: il trasferimento della Galleria Sabauda. La Galleria lascerà al Museo Egizio i suoi spazi nel Palazzo dell’ex Collegio dei Nobili e verrà trasferita nella Manica Nuova di Palazzo Reale.Nella nuova sede la Galleria Sabauda passerà dagli attuali 4558 metri quadri a uno spazio di 6865 metri quadri. Le pareti disponibili per la Pinacoteca passeranno dagli attuali 5070 metri quadri a oltre 12 mila.L’ingresso avrà luogo dallo scalone colonnato al centro della Manica Nuova, con accesso sia da via XX Settembre sia dal cortile della Reggia.Verranno accolte le sale per le conferenze e le mostre contemporanee, dei laboratori didattici e una libreria, la collezione Gualino, dipinti italiani e stranieri, le opere delle scuole piemontesi, le collezioni dinastiche e i dipinti di epoca barocca, un deposito visitabile, laboratori specialistici.La nuova collocazione salderà il polo archeologico di Torino ai palazzi e alle altre collezioni costituite dalla dinastia Sabauda.Il trasloco e il nuovo allestimento della Pinacoteca, del costo di oltre 23 milioni di euro, sarà finanziato per due terzi dalle fondazioni bancarie e per il rimanente dai fondi previsti dall’accordo di programma siglato fra lo Stato e il Presidente della Regione, Enzo Ghigo.

La Stampa, TORINO E PROVINCIA, venerdì 19 aprile 2002

Settimana della Cultura

Dal 15 al 21 aprile la Settimana della Cultura, organizzata dal Ministero per i Beni Culturali, offre sette giorni interamente dedicati all’arte, alla storia, all’architettura e allo spettacolo con ingressi gratuiti ai musei e visite guidate per il pubblico che potrà assistere alle manifestazioni, alle rappresentazioni, agli appuntamenti tematici, ai convegni e agli incontri organizzati per la no-stop culturale.Gli eventi coinvolgeranno enti territoriali, associazioni private e istituti della cultura all’estero.Per l’occasione, apre alla Biblioteca Reale di Torino la mostra “I disegni di Leonardo delle Collezioni della Reale” e alla Galleria Sabauda verrà inaugurata la rassegna “La buona ventura” di Georges de la Tour, del Metropolitan Museum of Art Di New York.

La Stampa, CRONACHE, domenica 14 aprile 2002


 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.