contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialità e occupazione | Il Piano | Apparato produttivo innovativo | Promuovere e valorizzare i distretti tecnologici' | novembre 2002
 
 
NOVEMBRE 2002
 
 

Firmato accordo tra le città di Torino E Gwanju (Corea)

Oggi alle ore 16, nella sala delle Colonne di Palazzo civico, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e Lee Byung-Hwa, vicesindaco di Gwangju, hanno firmato un patto di collaborazione tra le due città. Con la presenza a Torino, Lee Byung-Hwa ricambia la visita del vicesindaco Marco Calgaro a Gwangju, avvenuta due settimane fa.

Obiettivo dell´accordo è favorire lo scambio di informazioni e di esperienze in attività produttive e in particolare in settori di "eccellenza" per i due centri urbani, come il design auto e industriale.
Il sindaco Chiamparino ha affermato che "ci sono molte ragioni d’interesse reciproco in questa collaborazione. L’accordo che abbiamo firmato è soltanto il primo passo verso un programma articolato di iniziative la cui realizzazione ci interessa molto".

Il vicesindaco di Gwanju, presentando la sua città, ne ha evidenziato la vocazione artistica - Gwanju, è stata indicata dal Governo coreano come Città della Cultura - e industriale (a Gwanju ha sede la Kia). "Spero con questo accordo - ha detto Lee Byung-Hwa - di sviluppare i settori produttivi dell’auto e del design. Anche la nostra produzione automobilistica ha subìto una profonda crisi negli anni Novanta, ma ora siamo in netta ripresa. Siamo convinti che ciò avverrà anche per la Fiat".

Francesco Devalle, presidente del Centro di Commercio estero del Piemonte, che si sta occupando della realizzazione di un centro internazionale del design nella città coreana, ha evidenziato che "Questo non sarà un semplice rapporto di gemellaggio tra le due città, ma qualcosa di più importante e coinvolgente. Stiamo pensando al centro del design coreano come a un punto di creazione di progetti di qualità e di formazione delle giovani generazioni".

Il Comune di Torino, in collaborazione con il Politecnico e l´Università degli Studi di Torino e l´Associazione Torino Internazionale, sta infatti lavorando alla realizzazione di un Centro Servizi per la creazione e lo sviluppo d´impresa nel settore del design e della progettazione industriale.

L´accordo tra il capoluogo piemontese e la città asiatica può favorire l´affermazione di un sistema sempre più integrato e competitivo, con indubbi vantaggi nella promozione a livello internazionale di Torino come capitale mondiale del car design e come centro di eccellenza del design e della progettazione industriale.

Comunicato stampa del Comune di Torino, martedi 19 novembre 2002

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.