contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 settembre 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Rete commerciale | Innovare la rete commerciale | novembre 2002
 
 
NOVEMBRE 2002
 
 

Cento milioni per i nuovi mercati

I mercati cittadini saranno riveduti e corretti in base al nuovo piano messo a punto da Palazzo civico in collaborazione con tutti i soggetti interessati. Il 25 novembre il Consiglio comunale ha approvato le linee-guida del provvedimento, che prevede nel triennio 2003-2005 investimenti per 100 milioni di euro. Entro la primavera dovrebbe essere varato il testo definitivo per progettare strutture a norma, coperte, facilmente accessibili e dimensionate sulle reali necessità dei quartieri serviti.

Il nuovo «look» di cinque mercati (corso Racconigi, piazza Crispi, piazza Madama Cristina, Crocetta, Falchera nuova) è già realtà, e si sta lavorando alla riprogettazione di altri: l´anno prossimo sarà la volta di piazza Bengasi, seguirà l´area di Porta Palazzo e tutti i mercati sui quali il Comune intende puntare. Gli interventi variano: riduzione del numero totale dei posteggi; creazione di nuovi riferimenti in zone poco o affatto servite; flessibilità negli orari; canone di occupazione del suolo pubblico differenziato; incentivi e «rottamazione» delle licenze; decentramento di competenze alle circoscrizioni e affidamento di determinati servizi a soggetti terzi (fondamentale quello della pulizia).

Obiettivo del piano: rimodellare una batteria di 47 mercati (forte di oltre 4 mila posti a pieno regime) che non ha eguali negli altri grandi centri urbani, bisognosa di interventi di ammodernamento e di razionalizzazione. Il nuovo regolamento rappresenterà il riferimento del settore almeno per i prossimi dieci anni: ad esso si ispireranno non solo gli interventi di ammodernamento, ma la gestione ordinaria dei mercati cittadini.

La Stampa, Torino e provincia, martedi 26 novembre 2002

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.