contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 settembre 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Il Piano | Le Olimpiadi motore di sviluppo e promozione | Localizzare la costruzione di due 'Villaggi Media' e definirne l'utilizzo strategico | novembre 2002
 
 
NOVEMBRE 2002
 
 

Un “Golden Gate” tra i vecchi mercati e il Lingotto

Un arco di 200 metri di altezza ad un´unica campata, strallata, che collega il passato con il presente dell’architettura urbanistica di Torino: è il punto focale del progetto del nascente Villaggio Olimpico e Media, svelato a Palazzo Civico. Costerà 120 milioni di euro e conterrà sull’area di via Giordano Bruno, ex sede del mercato ortofrutticolo cittadino, 1000 alloggi per 2500 atleti e 100 giornalisti.

Il team vincitore è composto da professionisti torinesi e stranieri, guidati dagli architetti Benedetto Camerana, Giorgio Rosental e Pietro Derossi. Il progetto si basa su cinque scelte di strategia urbana: la continuità con la città, la vista della collina, il disegno del paesaggio, la modularità e la sostenibilità ambientale. I fabbricati saranno veloci da costruire, ripetibili, ma variati nelle linee esteriori. Dopo i Giochi il 40 per cento dell’area sarà destinata ad abitazioni civili. I lavori per il villaggio media cominceranno nella primavera del 2003

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.