contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 24 novembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialitŕ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualitŕ urbana
Tamtam
Eco dalle cittŕ
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Sistema Internazionale | Linea strategica 1 | Mobilita' interna | Realizzare parcheggi di interscambio | maggio 2002
 
MAGGIO 2002
 
 

I parcheggi di interscambio

La Giunta comunale ha approvato il 28 maggio 2002 la delibera di indirizzo per l’aumento del biglietto per tram e autobus e delle tariffe dei parcheggi. L’Assessore ai Trasporti, Maria Grazia Sestero, spiega che l’aumento ha carattere “dissuasivo”. L’intento è quello di ridurre il traffico automobilistico in centro e nelle zone interessate dai cantieri, adottando una politica tariffaria della sosta “a raso” in grado di ridurre l’accesso dei veicoli privati in centro.

La delibera, oltre all’incremento dei prezzi, introduce alcune novità: la realizzazione dei parcheggi di interscambio, anche provvisori, perferici e semicentrali, collegati con la rete Atm e con integrazione delle tariffe del trasporto pubblico con quelle della sosta, nonché provvedimenti che stimolano l’uso di trasporti alternativi, dalla bicicletta al “car pooling”.

PARK & RIDE

Il sistema che verrà introdotto per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e l’interscambio con le auto private evitando così l’intasamento del centro. Chi utilizzerà i parcheggi a questo destinati, con il costo giornaliero (o dell’abbonamento mensile) della sosta, potrà utilizzare tra le 7 e le 20 anche l’intera rete del trasporto pubblico.

A questo scopo verranno realizzati in tempi brevi sei parcheggi di interscambio periferici (dotati di barriere e automatizzati): saranno localizzati a Stura (vicino a Auchan), allo stadio delle Alpi, in corso Unione Sovietica-strada del Drosso, alla Pellerina (zona corso Appio Claudio), in piazza d’Armi, in piazza Modena-Sassi e saranno destinati a chi arriva da fuori città. Una seconda fascia di parcheggi semicentrali servirà invece chi deve entrare nel centro storico: sono il Galileo Ferraris, Madama Cristina, Porta Palazzo, Bolzano, Stati Uniti, Fontanesi (di prossima inaugurazione), V Padiglione di Torino Esposizioni, Palagiustizia, e d’Ageglio Galilei.

Nelle strutture più esterne l’abbonamento mensile del Park & Ride costerà 30 euro (2,50 biglietto giornaliero); mentre nei parcheggi semicentrali il costo mesile sarà di 100 euro al Ferraris (giornaliero 8 euro) e 60 negli altri (giornaliero 5 euro). Per i parcheggi periferici saranno istituite inoltre corsie supplementari dei mezzi pubblici già esistenti e istituite due nuove linee park 1 e park 2, riservate solo agli utenti dei parcheggi stessi.

La Repubblica, TORINO CRONACA, mercoledì 29 maggio 2002

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.