contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 24 novembre 2004   english   help   contatti   mailing list
 
 
Temi Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Agenda
Associazione
Piano Strategico
 
  Home | Sistema Internazionale | Linea strategica 1 | Mobilita' interna | Realizzare il sottopasso stradale di corso Spezia | marzo 2001
 
MARZO 2001
 
 

La Giunta Comunale ha approvato il progetto preliminare del nuovo sottopasso che collegherà corso Unità d´Italia/corso Spezia a via Tunisi/corso Sebastopoli. Il sottopasso, già previsto dal Piano Regolatore Generale e dal Pano Urbano del Traffico del 1995 e ripreso nel Piano Generale del Traffico Urbano dell´area metropolitana del novembre 2000, permetterà di superare lo sbarramento rappresentato dalla ferrovia Torino - Genova e di collegare corso Unità d´Italia al sistema tangenziale attraverso corso Sebastopoli e corso Allamano.

La nuova infrastruttura consentirà collegamenti più rapidi tra la città e le aree di montagna servite dall´autostrada Torino - Bardonecchia, agevolando anche i collegamenti tra la città e tutta la rete autostradale in funzione delle Olimpiadi Invernali del 2006. Nel P.G.T.U. la realizzazione dell´opera è infatti prevista entro il 2005.

Il tunnel realizzerà un collegamento diretto tra corso Unione Sovietica e corso Unità d´Italia, direttrici di ingresso in città verso il centro e verso la zona ospedali, con accessi dal parcheggio del Lingotto, da via Zino Zini, da piazza Polonia, da corso Sebastopoli e da corso Unità d´Italia. L´ingresso est è previsto in piazza Polonia, dove sarà realizzata una rotonda per regolarizzare il traffico. Al termine di corso Spezia, al confine con la ferrovia, sarà costruito uno svincolo sotterraneo che raggiungerà i parcheggi del Lingotto. Il sottopasso proseguirà poi sotto la ferrovia e corso Sebastopoli per superare via Giordano Bruno, dove inizierà la rampa di uscita che terminerà prima dell´incrocio con via Tunisi. In corrispondenza dell´incrocio con via Zino Zini sarà costruita una rotonda sotterranea con due rampe in entrata ed in uscita, una delle quali in corrispondenza di via Filadelfia.

La lunghezza complessiva dell´opera sarà di 2226 metri, dei quali 1663 in galleria e 563 di rampe di accesso. La larghezza sarà di 19 metri e 70 centimetri suddivisi in due carreggiate con due corsie di 3 metri e 75 centimetri ciascuna. La spesa complessiva prevista è di circa 125 miliardi.

 
 © Torino Internazionale 2004-2006. Tutti i diritti sono riservati.