contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 19 settembre 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Tam Tam | Archivio | Anno 2002 | Numero 2 | La concertazione con le comunita' locali
 
 
LA CONCERTAZIONE CON LE COMUNITA' LOCALI
Le Olimpiadi, grazie all'impegno dei diversi soggetti sul territorio devono diventare un'occasione di sviluppo e di maggiore attenzione all'ambiente.
 
 

Attraverso la sua attiva partecipazione al Comitato Promotore della candidatura, la Provincia ha contribuito in modo diretto all´assegnazione delle Olimpiadi Invernali del 2006 a Torino e alle sue vallate. Considerando l´evento una importante occasione di sviluppo, portiamo avanti una strategia concertata con le comunità locali e le altre istituzioni coinvolte. L´obiettivo prioritario è la valorizzazione delle risorse naturali presenti sul territorio, in una logica di sviluppo che migliori la qualità degli ambienti, delle relazioni, delle infrastrutture e delle imprese, senza trascurare l´importante fattore rappresentato dalle risorse umane.

Siamo impegnati a realizzare misure e progetti di sostegno, sia nelle aree cosiddette olimpiche che in quelle non direttamente interessate alle Olimpiadi, allo scopo di riequilibrare gli interventi sul territorio.
Stiamo facendo da tempo la nostra parte, con iniziative molto concrete: l´accordo con l´Agenzia Torino 2006 per gli interventi di miglioramento delle Strade Provinciali nelle Valli di Susa, Chisone, Pellice e Germanasca; la gestione delle attività formative per i Ragazzi del 2006; il progetto di certificazione territoriale dei Comuni olimpici (realizzato in collaborazione con il Touring Club).
Vogliamo aiutare il territorio ad innovare e qualificare la propria offerta turistica, sportiva, culturale ed enogastronomica; ad elevare la propria qualità ambientale e paesaggistica; a riordinare la mobilità e la viabilità montana. Siamo ben consci del fatto che, nonostante alcune punte di eccellenza, quella di Torino non può ancora essere definita una provincia turistica. In prospettiva olimpica (ma anche per essere competitivi sui mercati turistici internazionali) non sono sufficienti gli attuali 35.000 posti-letto in alberghi, case per vacanze, ostelli e agriturismi.

Occorrono nuove strutture: dai Bed & Breakfast (per la cui gestione stiamo organizzando seminari di formazione totalmente gratuiti) alle seconde case, che rappresentano una potenzialità di circa 400.000 posti-letto assolutamente non circuitati a fini turistici.

Siamo impegnati a far crescere un turismo sportivo, naturalistico, escursionistico, ambientale, che può mettere in gioco tutto il territorio provinciale: dalle Città d´Arte alle ciclopiste. Per quanto riguarda l´impiantistica, vorrei ricordare alcune delle iniziative del nostro Sportello Sport: il progetto di impianto-tipo modulare per il pattinaggio su ghiaccio (che quest´anno vedrà la prima realizzazione ad Usseglio), la realizzazione di trampolini per il salto adatti ai principianti, gli interventi per incrementare la sicurezza delle piste riservate allo sci agonistico. Infine, siamo particolarmente attenti alla ricaduta ambientale delle Olimpiadi ed all´assetto idrogeologico delle vallate che le ospiteranno: più volte la Provincia ha ribadito la necessità di programmare una gestione razionale del ciclo delle acque.
In accordo e in collaborazione con i Comuni e le Comunità Montane interessate abbiamo censito esigenze e progetti per il miglioramento di acquedotti, fognature, impianti di depurazione, che dovranno trovare apposite linee di finanziamento nazionale. Abbiamo inoltre realizzato un Progetto Paesaggio, per la riqualificazione di alcuni punti neri del nostro territorio.

Siamo convinti che solo lavorando in sinergia con gli attori territoriali si potranno realizzare gli obiettivi che il sistema si è prefissato.

Silvana Accossato
Assessore Turismo e Sport Provincia di Torino

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.