contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 25 gennaio 2004
contatti     mailing list
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Tam Tam | Archivio | Anno 2001 | Numero 2 | Grugliasco: verso una citta' di servizi
 
 
GRUGLIASCO: VERSO UNA CITTA' DI SERVIZI
Fra i tanti pregi di Torino Internazionale vi Ŕ certamente quello di costringere ciascuno dei comuni e degli altri enti coinvolti a operare una riflessione e un riordino delle iniziative che hanno in cantiere alla luce di una prospettiva nuova: quella di un sistema, che sarebbe riduttivo definire semplicemente "area metropolitana", capace di valorizzare fino in fondo le risorse a disposizione e di interagire con altri sistemi europei di analogo peso e rilievo.
 
 

Anche Grugliasco è chiamata a fare la sua parte soprattutto accettando e condividendo un punto di vista diverso da quello del campanile, superando la sana concorrenzialità con le altre città per costruire orizzonti comuni e tentando di valorizzare le potenzialità che questo piccolo territorio possiede. Dunque, che cosa abbiamo da offrire?

Una zona industriale ricca di tecnologia e di posti di lavoro, in continuo ridisegno per effetto delle strategie di industrie ben attente all´interazione col territorio, ma altrettanto impegnate verso l´eccellenza nei settori più avanzati della produzione: Bertone, ITCA, ABIT, Pininfarina, COMAU, LEAR, Jonhson Controls e tante altre ancora, tutte con una posizione di rilievo nella produzione industriale italiana. La rapida riconversione operata da alcune di queste alla luce della crisi degli anni passati indica una notevole vitalità e una capacità di rinnovarsi per affrontare il futuro mantenendo le caratteristiche che ne hanno fatto la fortuna nel passato. In questo anche gli strumenti urbanistici del comune hanno giocato un ruolo, insieme agli sforzi per ridurre l´impatto negativo della burocrazia.

Un polo universitario all´avanguardia che già vede la presenza delle Facoltà di Agraria e di Medicina Veterinaria dell´Università di Torino, pienamente funzionanti e in costante incremento di iscritti forse anche per la felice localizzazione. È in fase di conclusione il progetto preliminare, commissionato dall´Università al Comune, per la realizzazione delle sedi delle Facoltà di Farmacia, Chimica, Scienze Biologiche, Fisica e Matematica. Dunque, nei prossimi cinque anni, Grugliasco compirà un ciclo che la porterà a trasformarsi in città universitaria ospitando un numero di studenti pari a circa un quarto della sua popolazione residente, attualmente di circa 40.000 abitanti. È evidente che un grosso sforzo dovrà essere compiuto per dotare la città di servizi all´altezza della scommessa onde possa convenientemente contribuire a realizzare un complesso universitario d´eccellenza: residenze, ricreazione, servizi alla persona, occasioni di svago, di incontro, di studio, di sviluppo di nuove attività produttive legate alla ricerca. Il nuovo Piano Regolatore, in fase di chiusura dell´iter amministrativo di approvazione, armonizza tutto questo con l´idea di un modello di città vivibile che si sviluppa intorno a un parco di quasi un milione di mq. In connessione con gli insediamenti universitari restano da risolvere problemi di valenza generale, ma che hanno una forte ricaduta sul territorio grugliaschese, in primo luogo quello dei trasporti.

Un polo culturale di valenza metropolitana, Le Serre, in fase di allestimento e capace già oggi di ospitare eventi, mostre e iniziative nell´ambito della produzione culturale. Si tratta di un´area di circa 7 ettari sede dei primi stabilimenti cinematografici, interamente ristrutturati negli ultimi anni, dotata inoltre di una batteria di edifici che in passato hanno ospitato le serre e la scuola giardinieri della città di Torino.

Dunque, anche la nostra città concorre e partecipa al processo di disegno generale dell´area torinese con la convinzione che solo mantenendo alto l´orizzonte e costruendo tutti insieme prospettive e scenari interessanti per le nostre città potremo rispondere fino in fondo alla scommessa che abbiamo messo in campo e realizzare pienamente gli obiettivi per i quali si lavora duramente. Tutto questo con la consapevolezza che la messa in comune di risorse, occasioni e intelligenze non è solo una necessità ineluttabile, ma anche un´occasione davvero unica per valorizzare al meglio le grandi risorse di cui dispone l´area torinese.

Mariano Turigliatto
Sindaco di Grugliasco

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.