contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 28 gennaio 2004
contatti     mailing list
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Rassegna stampa
 
 
 
 
14.11.2003 - E a San Filippo nasce un hotel di charme storico
Sorgerà al San Filippo, proprio di fronte all´Egizio, il primo hotel du patrimoine italiano. Un albergo che sul modello dei paradores spagnoli e delle pousadas portoghesi occuperà un bene culturale di comprovata tradizione. E qui, in quanto a tradizione, non c´è nulla da invidiare a nessuno. L´hotel di charme ma non di lusso, con una cinquantina di posti letto, troverà infatti luogo in un complesso monumentale di grande interesse architettonico, progettato in parte da Juvarra, proprietà fino all´avvento napoleonico della Congregazione dell´Oratorio. Da allora l´Isola di San Filippo, che oltre alla chiesa omonima ingloba un chiostro e numerosi spazi significativi del barocco torinese, è gestita dai Padri dell´oratorio.

Proprio i Padri Filippini hanno promosso tre anni fa un progetto per il restauro, il riuso e la valorizzazione di un complesso che rischiava un progressivo degrado. E proprio all´interno di quel complesso è stato creato per iniziativa di Enzo Biffi Gentili il Seminario Superiore di Arti Applicate, nell´ambito del quale dovrebbero trovare posto in futuro il Miaao, Museo Internazionale di Arti Applicate Oggi, un Museo del Tesoro di San Filippo, affidato agli architetti Paglieri, Simonetti e Trucco, e attività musicali connesse al restauro dello storico organo Vegezzi-Bossi, lì conservato. Ma non finisce qui: la Congregazione dei Padri Filippini ha già messo a disposizione la cappella di Sant´Anna per le future attività didattiche dell´Egizio. La parola spetta ora a Regione e Comune, cui in ottobre è stato presentato uno studio. Poi si potrà partire, per arrivare in tempo per il 2006.

Marina Paglieri

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.