contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 26 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Rassegna stampa
 
 
 
 
15.01.2003 - Bertolino: "La vittoria del Cus ci rende orgogliosi"
L´orgoglio di Rinaldo Bertolino, rettore dell´Università.
Rettore, che effetto le fa sapere che avremo le Universiadi a Torino nel 2007?
«Una leggera ebbrezza. Ho saputo da poco e ho già brindato idealmente alla vittoria».

Quanto merito per questo riconoscimento va all´Università di Torino?
«Abbiamo condiviso e approvato questo progetto con grande entusiasmo. È doveroso fare innanzitutto le congratulazioni sia al Cus Torino sia al Cus Italia che hanno lavorato davvero in modo eccellente. Grazie all´impegno di Primo Nebiolo e alla attuale passione dei dirigenti, Riccardo D´Elicio in prima linea, il futuro delle Olimpiadi 2006 e il passato si fondono idealmente. A questo aggiungerei la testimonianza dei due rettori, altrettanto appassionata. Università e Politecnico hanno puntato molto sull´impegno e sull´evento sportivo».


Un successo inseguito. Qual è la ricetta di questo successo?
«La tradizione nobile del nostro Cus meritava da tempo un riconoscimento come questo. Abbiamo tutti lavorato duramente e creduto molto nel progetto che adesso ci vedrà protagonisti. In fondo questa conquista non ci stupisce più di quanto ci renda felici».

Un futuro prossimo di cultura e sport dunque.
«Senza dubbio. Siamo perfettamente consapevoli che un incontro fra sport e cultura, tra istituzioni e Università non fa che premiare ulteriormente le strategie messe in gioco dalla nostra città. La spinta ideale per continuare il lavoro fatto finora».

SARA STRIPPOLI

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.