contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 16 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Formazione e ricerca | Rassegna stampa
 
 
 
 
27.01.2003 - Salone di mestieri, Torino fa meglio di Lione
Si è chiusa con un successo la prima edizione di "Mestieri in mostra", il salone delle professioni organizzato al Lingotto di Torino dal 17 al 20 gennaio. Ispirato al Mondial des Métiers di Lione, al debutto l'allievo ha già saputo fare meglio del maestro: 39.620 le presenze registrate al Centro fiere, quasi il doppio rispetto ai 23mila ingressi dell'ultima edizione della kermesse d'oltralpe. Il salone è stato organizzato da Biella Intraprendere e promosso da Regione, Provincia, Comune, Ufficio scolastico regionale. Camera di commercio e dall'associazione Torino Intemazionale.

Oltre 21 mila ragazzi di tutto il Piemonte (accompagnati da più di duemila insegnanti) hanno avuto a disposizione un'insolita vetrina con oltre 200 mestieri, di ogni tipo: dalle professioni intellettuali all'artigianato, dal design alla sanità e alla cura del corpo. Ad attirare l'attenzione dei visitatori è stato soprattutto l'angolo dedicato ai professionisti dell'automotive: tra gli altri, non hanno voluto mancare alcune firme illustri come Bertone, Giugiaro e Pininfarina. Molto interesse anche intorno allo stand del Gruppo torinese trasporti, nato il primo gennaio scorso dalla fusione fra Atm e Satti: al Lingotto è stato presentato il primo simulatore di guida per autobus in Italia, che d'ora avanti verrà utilizzato per l'addestramento dei conducenti.

In prima fila anche gli enti locali. In particolare, la Regione Piemonte ha voluto ricordare il programma "Laboratori d'impresa", un progetto di orientamento all'imprenditrialità per gli studenti delle superiori. L'iniziativa, forte di un investimento di 2 milioni, si chiuderà nel 2007 e intende coinvolgere 400 allievi all'anno, distribuiti su 20 istituti piemontesi. «Il programma concordato con le scuole - spiega l'assessore regionale al Lavoro, Gilberto Pichetto - prevede 360 ore complessive di corso: 90 sono comprese nell'orario scolastico, ma a esse si devono aggiungire altre 150 ore di lezioni extra-orario e tirocini in aziende convenzionate». Dopo un'introduzione all'auto-imprenditorialtà, il programma comprende materie insegnamento strettamente legate alla cultura d'impresa (amministrazione, marketing, legislazione del lavoro) e attività concrete per costituire un'azienda virtuale - con un proprio business pian - e giungere alla realizzazione di un vero proprio prodotto industriale.

Almeno virtualmente, il Salone prosegue su Intemet, all'indirizzo www.mestieri.it: insieme alle attività presentate al Lingotto, saranno pubblicate le sintesi delle principali relazioni dei convegni.

Ma. Fe.

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.