contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 27 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Rassegna stampa
 
 
 
 
11.03.2003 - Un albergo vicino al Lingotto e il Comune vende immobili
Mentre Oltralpe i sindaci di Lione e Torino discutono del futuro dell´alta velocità, all´ordine del giorno del Consiglio comunale arriva uno spicchio di trasformazione dell´area intorno al Lingotto (l´ex Carpano) e si analizzano i risultati della prima vendita di case e palazzi municipali (un lotto di 32 immobili) in scadenza oggi, quando, entro le 14, gli interessati dovranno far pervenire al Comune le buste con i loro dati anagrafici e l´offerta d´acquisto.

La Sala Rossa, in serata ha approvato a larga maggioranza la variante proposta dall´assessore all´Urbanistica, Mario Viano, che consentirà di costruire un albergo a cinque stelle e un «parco enogastronomico» fra le vie Broni, Bizzozzero, Bisalta, corso Spezia, e il complesso del Lingotto.

Il terreno è suddiviso in tre settori: il complesso Carpano, l´ex Pastificio italiano e un isolato che si affaccia su via Broni. Una parte della Carpano (circa 9 mila metri quadrati) sarà ceduta gratuitamente alla Città che la convertirà in struttura per servizi pubblici, recuperando lo storico stabilimento che diverrà parco enogastronomico e darà sede alla «Città del gusto», in sintonia con gli appuntamenti fieristici ed espositivi che si svolgono al Lingotto. La zona ad Ovest dell´ex stabilimento ospiterà attività terziarie, mentre al posto dell´ex Pastificio dovrebbe sorgere il nuovo albergo a cinque stelle.

Il consigliere di Forza Italia, Luigi Tealdi, ha motivato il voto negativo del maggior gruppo di opposizione, definendo la variante «illegittima ed incongrua», perché «le densità edificatorie concesse sono eccessive», «non sono ipotizzati parcheggi specifici» e, infine, per il fatto che «l´area ceduta alla Città, cui spetterebbero 8827 metri quadrati, si è ridotta a 5100, con un cospicuo regalo a qualche privato». Osservazioni cadute nel vuoto. La variante al prg ha ottenuto il via libera da Ds, Margherita, e Comunisti italiani ed è stata quindi approvata a larga maggioranza. Consentendo di far partire al più presto progetti e lavori di trasformazione, in modo da arrivare in tempo per le Olimpiadi del 2006.

Altro argomento: la vendita degli immobili: la prima tranche di 32 lotti di proprietà municipale. Ne ha parlato, a margine del Consiglio, l´assessore al Patrimonio, Paolo Peveraro. Ieri alle 13 le domande di cittadini interessati all´acquisto erano 220, ma secondo l´assessore oggi, prima delle 14, ora di scadenza del bando, ne potrebbero arrivare ancora più di cento.

Sul sito Internet in cui era stata inserita la gara ci sono stati 250 mila contatti e settemila persone si sono rivolte all´ufficio vendite di via Palazzo di Città 19, mentre 3 mila hanno voluto verificare in quale stato siano gli alloggi e le unità immobiliari che andranno all´asta. La più gettonata è stata una villetta in strada Mongreno (170 metri quadrati più una tettoia di 80), visitata da 600 persone, seguita da un alloggio di 270 metri quadri in via Andrea Doria (400 sopralluoghi) e da un´abitazione in via Massena vista da 200 cittadini.

Soddisfatto Peveraro che spiega: «Apriremo le buste mercoledì (domani, ndr) alle 14 in sala Carpanini. Gli esclusi, entro un mese riceveranno il rimborso delle spese sostenute e dell´anticipo del 10 per cento del valore dell´immobile versato per partecipare». A giugno nuovo bando per un´altra trentina di proprietà comunali. In serata, il Consiglio ha discusso due mozioni, presentate dal gruppo di An (Ghiglia, Ventriglia e Altea) e da Francesco Gallo di Forza Italia, sulla «pillola abortiva», la cui sperimentazione deve però ancora partire. Sono state bocciate entrambe.

Giuseppe Sangiorgio

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.