contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 22 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialità e occupazione | Rassegna stampa
 
 
 
 
19.03.2003 - Torino 2006 arruola Fiat e San Paolo Imi
Fiat e Sanpaolo Imi entrano nel club degli sponsor di Torino 2006. Un circolo riservato alle multinazionali a cui le due realtà strategiche torinesi si sono presentate con un biglietto di visita di 85 milioni di euro: 45 stanziati dall´istituto di credito e altri 40 dal Lingotto. Si delinea così la top ten dei partner olimpici. Coca Cola, Kodak, John Hancock, Panasonic, Samsung, Schlumberger Sema, Swatch e Visa hanno già rinnovato la loro fiducia con un budget che garantisce 130 milioni di dollari al Toroc che, beneficia anche dei proventi dei diritti televisivi, contrattati direttamente dal Cio. Cioè altri 400 milioni di dollari, in gran parte dalla rete americana Nbc. Ieri è stata firmata l´intesa con il Toroc che consentirà ai due gruppi di partecipare già dal prossimo anno ai Giochi di Atene 2004. Dove i marchi torinesi saranno sponsor delle squadre nazionali oltre alle attività delle federazioni sportive impegnate a Torino 2006. «Sanpaolo Imi e Fiat - ha detto il presidente del Toroc Castellani - hanno sostenuto Torino 2006 fin dalla candidatura: la conferma del loro impegno è un segnale di fiducia nei confronti dei Giochi e dello sport italiano. Un passaggio decisivo, che apre nuove opportunità e garantisce ulteriore valore al nostro progetto, nel rispetto dei principi della carta olimpica e della carta d´intenti del Toroc». Per i prossimi tre anni, in tutte le attività di comunicazione di Sanpaolo Imi e Fiat potrà essere utilizzato, in esclusiva, l´emblema olimpico. «L´accordo - si legge in una nota di Fiat, che fornirà autobus Iveco - permetterà ai brand del gruppo di sfruttare a fondo l´importante cassa di risonanza costituita da un evento che nel febbraio 2006 attirerà a Torino più 2500 atleti, diecimila giornalisti di tutto il mondo, nonché un milione di spettatori e avrà circa 4 miliardi di contatti televisivi».

Fabio Marzano

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.