contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 22 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialità e occupazione | Rassegna stampa
 
 
 
 
08.04.2003 - Capitale dell´imprenditoria
«Nel momento più acuto della crisi della Fiat e dunque della città ci è sembrato importante lavorare per dimostrare che la presenza imprenditoriale a Torino è forte e che questa cità può ancora aspirare al ruolo di capitale industriale». Dice così Andrea Pininfarina, presidente degli industriali torinesi, nel presentare il convegno «Competitività e sviluppo. Il ruolo dell´Europa, le sfide dell´Italia» che porterà a Torino nel fine settimana il gotha dell´imprenditoria nazionale e i vertici del governo.

Ospiti di Antonio D´Amato saranno al Centro Lingotto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, il vicepremier Gianfranco Fini, e il presidente della Fiat Umberto Agnelli che prenderà la parola a distanza di otto anni dall´ultimo intervento ufficiale del fratello Gianni da un palco dell´associazione industriali. Sono attesi anche i ministri Antonio Marzano e Franco Frattini, Marco Tronchetti Provera, i commissari europei Mario Monti e Erkki Liikanen, Savino Pezzotta, Rainer Masera, Gian Maria Gros Pietro. Al centro del confronto sarà il tema della competitività del sistema Italia, alla vigilia di tre passaggi chiave: l´allargamento dell´Europa da 15 a 22 Stati, la nuova Carta Costituzionale che sarà approvata dopo i lavori preparatori della Convenzione, la presidenza italiana del prossimo semestre.

In tutto, nelle due giornate, sono attese a Torino settemila persone, «con una partecipazione massiccia - ha detto Pininfarina - non solo dell´imprenditoria, ma di tutto il sistema di rappresentanza del Nord Italia e del Paese». Pininfarina ha anche sottolineato il significativo contributo delle imprese piemontesi all´organizzazione dell´evento: accanto al Sanpaolo Imi, sponsor principale, ci sono infatti più di quaranta aziende di tutti i settori che hanno condiviso le spese, divise tra l´Unione Industriale e la Confindustria.

R.T.

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.