contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 20 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
ImprenditorialitÓ e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
QualitÓ urbana
Tamtam
Eco dalle cittÓ
Calendario
Associazione
 
 
 
home | QualitÓ urbana | Rassegna stampa
 
 
 
 
10.04.2003 - "Prima il sito dell┤inceneritore poi la proroga"
Prima si trova il sito per l┤inceneritore, poi si concede la proroga per la discarica di Basse di Stura. La maggioranza impone l┤aut-aut alla giunta sul ciclo di smaltimento rifiuti. Oggi in commissione ambiente a Palazzo civico si discuteranno i tempi di bonifica dell┤area, ma l┤impostazione dell┤Ulivo Ŕ categorica: il semaforo rosso per la spazzatura in via Germagnano potrÓ scattare solo una volta scelta la collocazione dell┤impianto brucia-rifiuti. L┤ordine del giorno, inoltre, impegna l┤amministrazione źnon soltanto a descrivere sogni ma concretizzarli con tempi certi e finanziamenti statali adeguati alle attese dei cittadini. Alcune aziende ad alto impatto ambientale come Stureco e Solo rientrano nel perimetro del Parco e per questo sarÓ necessario dichiarare le modalitÓ di risanamento anche per quei siti╗, si legge nel documento del consigliere della Margherita Bruno Ferragatta, sottoscritto da Marco Borgione, Beppe Borgogno, Gianguido Passoni, Giovanni Nigro, Piergiorgio Crosetto, Alessandro Altamura, Max Orlandi, Gavino Olmeo e Monica Cerutti. Mentre in Provincia un┤altra mozione presentata da Aurora Tesio (Ds) con altri nove rappresentanti del centrosinistra chiede źdi attivare, in collaborazione con Arpa e Comune, un monitoraggio delle emissioni atmosferiche delle aziende in zona, per prevenire e controllare eventuali fuoriuscite di sostanze pericolose╗.

F.M.

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.