contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 20 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Sistema Internazionale | Rassegna stampa
 
 
 
 
15.04.2003 - "Torino-Lione. Autostrade più care per pagarla"
Se prevalessero i dubbi di natura economica della Francia sulla realizzazione della Torino-Lione, il governo potrebbe finanziare la parte mancante dell´opera grazie ai pedaggi autostradali. Lo annuncia Ugo Martinat, viceministro alle Infrastrutture, in un convegno a Palazzo Civico sui problemi e le prospettive dell´atteso collegamento, organizzato dall´associazione degli ex consiglieri comunali, cui partecipa anche il sindaco Sergio Chiamparino. «Ho già pronta la bozza della proposta di legge - dice l´esponente di Alleanza nazionale - Si tratta di aumentare l´esistente fondo di garanzia per il sistema autostradale e di creare la società Torino-Lione, cui destinare gli incrementi di 10-15 centesimi di euro dei pedaggi. Con quei soldi verrebbero superate le perplessità del governo francese a spendere i quasi 9 miliardi di euro che deve investire nell´opera, del costo complessivo di 13,5 miliardi». Ma prima di concretizzare la proposta, Martinat attende l´esito della discussione nel parlamento francese il 13 e il 21 maggio, quando si dovrebbero sciogliere i nodi.

A quell´appuntamento guarda ovviamente anche il sindaco Chiamparino, che con i vertici di Transpadana (la società che promuove il collegamento italo-francese fino all´est europeo), presieduta attualmente da Innocenzo Cipolletta e Ombretta Colli, mira ad essere ascoltato dalle commissioni parlamentari transalpine per convincere i deputati francesi a fare la scelta giusta, a non «cedere alle pressioni del centro Europa, quelle che spingono per il collegamento verso est passando per Strasburgo». Le iniziative da adottare saranno definite nell´assemblea di Transpadana in programma giovedì. Tra Martinat e Chiamparino su questo tema l´intesa è totale, al punto che il viceministro abbozza quando il sindaco sostiene che la «Torino-Lione è un´opera fondamentale per tutto il Paese. Per lo sviluppo del Sud, è persino più importante del ponte sullo stretto di Messina».

Gino Li Veli

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.