contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 30 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Cultura, turismo, commercio e sport | Rassegna stampa
 
 
 
 
17.04.2003 - Tra stranieri e restauri cambia tutto
È in continua evoluzione lo scenario dell´hotellerie torinese. Il richiamo di Torino 2006 si è già fatto sentire. Negli scorsi mesi sono state diverse le novità a partire dall´apertura del Novotel di corso Giulio Cesare, una catena importante che mancava a Torino. Altra apertura importante quella del Fortino, albergo a 4 stelle con 100 camere. Ma anche i gruppi già presenti in città si stanno muovendo. Il Meridien ha già avviato i lavori per l´ampliamento, con altre 140 stanze. L´hotel del Lingotto potrà così contare su 400 camere, numero ritenuto appena sufficiente nelle grandi città europee e negli Stati Uniti.

Anche la storica catena Jolly modifica la sua presenza. Il Principi di Piemonte, gloriosa griffe alberghiera torinese, è stato ceduto alla Atahotels, la compagnia del finanziere Salvatore Ligresti che già possiede a Torino il Concorde. Il passaggio del Principi, previsto per giugno, sarà quasi indolore visto che l´immobile è già di proprietà della Sai, altra società di Ligresti. Il numero delle stanze, un centinaio, dovrebbe rimanere invariato: saranno completamente rifatte le zone comuni e la hall. All´orizzonte ci sono poi gli spagnoli. L´interessamento della catena Ac Hotels manifestato alcuni mesi fa pare si sta concretizzando nell´apertura di un albergo vicino al Lingotto, nell´area dell´ex stabilimento Carpano. Ferme invece le trattative per l´ex sede di rappresentanza dell´Enel in via Bertola. Il bel palazzo ottocentesco, storica sede della Ipi progenitrice della Telecom, è al centro di un trattativa con una immobiliare, forse il braccio finanziario della Deutsche Bank. Le società alberghiere sono infatti tutte interessate alla gestione dell´albergo e non all´acquisto della struttura.

.

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.