contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  


 
 
Torino - 23 maggio 2003
 
 
Sistema Internazionale
Governo metropolitano
Formazione e ricerca
Imprenditorialità e occupazione
Cultura,Turismo,Commercio e Sport
Qualità urbana
Tamtam
Eco dalle città
Calendario
Associazione
 
 
 
home | Imprenditorialità e occupazione | Rassegna stampa
 
 
 
 
05.11.2002 - Le aziende che nascono scommettono sulla città
Guardare con fiducia al futuro di Torino, nonostante la difficile situazione attuale, non è un doveroso atto d'ufficio. Ci sono dati significativi da cui è necessario partire. Le ultime indicazioni che emergono dall'andamento del terzo trimestre sulla nascita e sulla chiusura di aziende, segnalano, un saldo positivo di circa 2000 nuove imprese. Anche dal settore trasporti, quello che appare maggiormente in difficoltà, arriva qualche nota confortante: viene registrato un più 6 per cento per la principale azienda italiana del settore (Iveco). Cosa stanno a significare queste cifre? Che questo è un territorio vitale, come conferma anche la presenza di seimila realtà nel settore Ict, dislocate soprattutto tra Torino e Ivrea, dove si mettono a frutto le esperienze di chi in passato ha lavorato per Olivetti. Questi non sono gli unici indicatori che fanno propendere per un futuro positivo: c'è, ad esempio, la ricchezza di mostre, concerti, attività culturale. Oppure la vitalità di tante aziende innovative nate negli ultimi tempi (basti pensare al caso Vitaminic). O ancora il grande interesse suscitato dalle numerose iniziative nel campo enogastronomico. Torino è inoltre una città che anche nel campo della formazione comincia a conquistare un ruolo internazionale: lo dimostra quanto sta facendo, ad esempio, nel progetto «Hydroaid», per preparare manager che sappiano gestire un bene importante come la risorsa idrica. Oppure con il piano «Staff college». Tutto questo non vuol dire fare a meno del grande patrimonio industriale. La vocazione della città non potrà mai essere messa in discussione, quando esistono eccellenze nel settore dell'auto, a cominciare dal design. Si tratterà di trovare un giusto mix tra la vecchia e la nuova vocazione. Stabilendo anche alleanze, magari con la vicina Milano, nel campo dell'organizzazione fieristica.

Giuseppe Pichetto

 
 
 ©2002. Tutti i diritti sono riservati.