contatti english version Associazione Chiamparino.wav
 
Torino Internazionale  
 
 
 
Torino - 8 maggio 2006   english   help   contatti   mailing list
 
 
Piano Strategico 2
Tamtam
Editoria
Agenda
Rassegna Stampa
Piano Strategico 1
Piano Strategico 2
 
 
Home | Piano strategico 1 | Imprenditorialità e occupazione | Rassegna stampa
 
 
 
 
06.10.2005 - Il design formidabile quell´arma
Il design é un´arma competitiva formidabile: ogni prodotto in ogni fascia di mercato può avere in esso il fattore che, a parità di quelli che sono ormai pre-requisiti, come la qualità, fa la differenza, costituisce il valore aggiunto decisivo. E´ certo che nella nostra città e nella regione sono tante le realtà di eccellenza nel settore, a partire dall´automotive, per proseguire con ulteriori specializzazioni quali rubinetteria e casalinghi, gioielleria, penne, industria del freddo, artigianato, packaging e grafica del food, tecnologie professionali e sportive.

Tuttavia un anno fa ad Essen in Germania non era affatto sicuro che proprio Torino, nel confronto con altre 5 città (Bruxelles, Hong Kong, Montreal, Copenhagen e Nagoya), già selezionate su un totale di 35 nel mondo, si aggiudicasse da parte dell´Icsid (associazione internazionale del design industriale) il titolo di Città Mondiale del Design 2008. Sostenuta da Compagnia di San Paolo e Fondazione Crt, con un intenso lavoro di squadra, preliminare e sul campo, la delegazione della nostra città, di cui ho fatto parte con entusiasmo insieme a Torino Internazionale e Itp, ce l´ha fatta e lo scorso venerdì, guidata dal sindaco Chiamparino, ha ricevuto formalmente a Copenhagen la designazione. A questo punto fondamentale è ottenere nei prossimi anni il pieno coinvolgimento di tutte le Istituzioni, degli Atenei e delle Scuole specializzate, delle imprese e dei professionisti, degli organizzatori di eventi, su un tema "giovane" come il Design.

Dopo la Conferenza sul Car Design a Virtuality in novembre, nel gennaio 2006 la mostra Piemonte Torino Design, sostenuta dalle istituzioni locali, raffigurerà alla Sala Bolaffi la nostra cultura del progetto industriale. Da segnalare anche la quarta edizione di «Stile Italiano Giovani», dedicata ai talenti di tutto il mondo. Ai blocchi di partenza per maggio 2006 c´è poi la Rassegna Mondiale del Design e della Ricerca con il confronto internazionale sul futuro nei settori dei mezzi di trasporto e della componentistica: c´è già l´organizzatore-imprenditore e il marchio definito da Studio Testa, manca solo la certezza, che contiamo di ottenere, sulla disponibilità dell´Oval come spazio espositivo.

Poi c´è l´impegno del Comune alla realizzazione per il 2008 sulla Spina 3 (o a Mirafiori) di un Design Center. Sarà il primo in Italia, ospiterà i corsi di laurea in Disegno industriale del Politecnico, laboratori e incubatori d´impresa per le Pmi piemontesi, spazi espositivi e di socializzazione per avvicinare il pubblico al design, troppo spesso considerato appannaggio di intellettuali e addetti ai lavori. Si tratterà di creare una rete organizzata delle conoscenze che valorizzi e trasformi in ulteriori risultati economici quello che è già un nostro patrimonio consolidato.

Essere Capitale Mondiale del Design è dunque un grande risultato di cui andare fieri, ma non deve restare solo una "medaglia": al contrario è un´opportunità concreta per il futuro del nostro territorio e, data la tradizione del Made in Italy, per il nostro paese nel suo insieme.

Lorenza Pininfarina

 
 © Torino Internazionale 2006