Circonvallazione (Candiolo)
Asse Tematico Trasporto e mobilitÓ
Localizzazione Candiolo


Livello di maturazione Avanzato
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Nichelino     Mondo Juve

Informazioni
Obiettivi
Creare una circonvallazione per
- sgravare il centro di Candiolo dal traffico di transito su via Europa in Candiolo. L'inserimento della variante della S.P.142 a Candiolo permetterà un collegamento più rapido dell'utenza del bacino di traffico del sud-est torinese alla nuova variante della S.S.23, evitando l'attraversamento del centro di Candiolo da parte del traffico da e per i comuni di Piovesi e Vinovo
- risolvere lo sbarramento creato dal passaggio a livello di attraversamento della linea ferroviaria Torino-Pinerolo




Descrizione
Il tracciato di questa strada va dalla rotonda ponte Risiere (di innesto con la variante alla S.S.23) alla S.P.142 sovrappassando la ferrovia Torino-Pinerolo ed intersecandosi con le strade esistenti mediante delle rotonde di traffico.




Soggetti
Provincia di Torino (promotore, finanziatore, realizzatore, gestore)




Tempi
Il progetto preliminare realizzato dalla Provincia di Torino è stato approvato dalla giunta provinciale.
Il progetto definitivo dovrebbe venire approvato entro il 2001.
La realizzazione delle opere è prevista nel 2002.




Costo dell'intervento / Risorse giÓ disponibili
2.700.000 euro
(1.080.000 euro inseriti nel bilancio 1999 per il primo lotto in prossimità della variante alla S.S.23 e 1.620.000 euro inseriti nel bilancio del 2000 per il secondo e ultimo lotto a sud dell'abitato di Candiolo)




Conformità con gli strumenti urbanistici e di pianificazione territoriale
Conforme con PTR, PTC, PRGC.
La variante in oggetto è prevista nello strumento urbanistico vigente e viene puntualizzata nella variante allo stesso PRGC in via di approvazione.




Situazione della proprietià delle aree destinate ad ospitare gli interventi
Private da espropriare





Data di reperimento dell'informazione: Novembre 2001