R: Patto Territoriale del Sangone
Asse Tematico Produzione e commercio
Localizzazione Zona Sud - Ovest di Torino
Risorsa
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Area Metropolitana R: Patti territoriali
   

Informazioni
Obiettivi
Gli obiettivi del seguente Patto sono rivolti a promuovere un riordino degli utilizzi delle diverse delle diverse aree partendo dalle loro vocazioni naturali:
- l'area più prossima a Torino con una progressiva specializzazione nel campo dei servizi di area vasta;
- l'area di pianura meno vicina al capoluogo, nel campo della infrastrutturazione per gli insediamenti produttivi;
- l'area media e alta Val Sangone nel campo della ricreazione e della friuzione dello svago e del tempo libero.

Le linee di intervento individuate sono conseguenti agli obiettivi definiti. Tali linee puntano a:
- promuovere lo sviluppo delle imprese locali puntando sulla diffusione della innovazione tecnologica;
- promuovere le iniziative collegate agli interventi incampo logistico;
- promuovere la diffusione di interventi che garantiscono una riqualificazione del territorio alla luce della fruibilità del tempo libero;
- promuovere le iniziative agricole integrate in questo progetto (agriturismo, reti di vendita diretta, ecc.).


Descrizione
Gli aderenti al Patto hanno siglato i seguenti Protocolli di intesa:

- Protocollo di Intesa tra le Parti sociali - Linee programmatiche e progettuali;
- Protocollo del Credito.

A seguito dell'istruttoria bancaria effettuata risultano ammessi 64 progetti imprenditoriali che danno origine a circa 511 nuovi posti di lavoro e a circa 3208 occupati mantenuti. Le opere infrastrutturali ammesse sono complessivamente 18.


Soggetti
Soggetto responsabile: ASSOT Srl;

Soggetti promotori: Comuni di Beinasco, Bruino, Giaveno, Orbassano, Piossasco, Rivalta Torinese, Sangano, Trana, Coazze, Reano, Valgioie, Comunità Montana Val sangone, Provincia di Torino, CGIL Provinciale, CISL Provinciale, UIL Provinciale, Camera di Commercio di Torino, Unione Industriale di Torino, API di Torino, ACAI di Orbassano, ASCOM di Torino, Centro per l'impiego di Orbassano, Consorzio socio-assistenziale di zona (CIDIS), CNA di Torino, Coldiretti di Torino, Centro Ricerche FIAT di Orbassano, CSEA di Orbassano, FinPiemonte, Forter, Ires CGIL, ITC Sraffa di Orbassano, Lega delle Cooperative di Torino, Poste Italiane, Confidcol di Torino, Unionfidi del Piemonte, Ascomfidi Piemonte, Confcooperative di Torino, Federconsumatori, Sinantec, Consorzio per la formazione l'innovazione e la qualità, ITP, ENEL S.p.A.


Tempi
Gli investimenti verranno realizzati entro 48 mesi


Costo dell'intervento / Risorse giÓ disponibili
Le imprese che hanno presentano progetti sono state 112 per un investimento complessivo di 127 milioni di Euro (30,5 milioni di Euro agevolati).
L'investimento complessivo per progetti infrastrutturali ammonta a 28,6 milioni di Euro (16,2 milioni di Euro agevolati).



Data di reperimento dell'informazione: Settembre 2001