Fonderie Limone
Asse Tematico Turismo, cultura e sport
Localizzazione Moncalieri, via Pastrengo 88 – Borgo Mercato


Livello di maturazione Avanzato
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Area Metropolitana R: Eventi Culturali
   

Informazioni
Obiettivi
- realizzare un centro per l’attività teatrale, lo spettacolo e la cultura in un insieme organico di produzione, ricerca, sperimentazione e rappresentazione
- offrire uno spazio ai giovani attraverso la creazione di un centro di produzione e fruizione musicale



Descrizione
Il progetto prevede il recupero dell’area occupata dalla ex fonderia Limone attraverso l’integrazione di alcune preesistenze, dovutamente ristrutturate, con edifici di nuova costruzione e con spazi a verde pubblico.
Il complesso, suddiviso in tre lotti, sarà caratterizzato da due fronti diversi: il primo, rivolto verso sud, è costituito da una quinta muraria alta 6 metri e variamente forata, mentre il secondo, rivolto ad ovest verso l’area a verde pubblico, è caratterizzato da un’architettura trasparente filtrata soltanto da rigature di lame frangisole.
Elemento caratterizzante del complesso è la sala teatrale che fino alla quota di copertura degli edifici ha una conformazione volumetrica analoga agli stessi, ma nella parte superiore presenta un volume sovrapposto ruotato assialmente.

1° lotto: localizzato nella zona est dell’area, in esso é prevista la realizzazione dell’intera struttura teatrale grazie alla demolizione delle strutture non utilizzabili, alla ristrutturazione del capannone posto ad est per destinarlo a uffici e laboratori, al recupero delle vecchie pilastrature metalliche per la formazione del colonnato d’ingresso alla piccola piazza antistante gli uffici, alla costruzione dei nuovi edifici (sala teatrale e foyer, bar, sala prove della scuola di recitazione, scuola di recitazione, locali di custodia e locali tecnologici), alla creazione di parcheggi.

2° lotto: posto all’interno del primo lotto, riguarda le opere di completamento della struttura teatrale.

3° lotto: posto nella zona ovest del complesso, in esso si prevede il restauro di una porzione antica di edificio con ciminiera per la creazione di una galleria porticata chiamata ‘galleria della memoria’, la realizzazione della viabilità interna con parcheggi, delle aree verdi, di un centro per anziani, di botteghe artigiane, di una foresteria, di alcune micro unità abitative, e di uno spazio giovani con birreria ed area musicale.

L’alluvione dell’ottobre 2000 ha colpito anche quest’area: il cantiere ha subito dei rallentamenti e si sono resi necessari interventi di risanamento alle vicine sponde del torrente Sangone.


Soggetti
Comune di Moncalieri (promotore, finanziatore)
Unione Europea (finanziatore)




Tempi
1° lotto: concluso

2° lotto: in seguito all’alluvione dell’ottobre 2000 la ditta allora appaltatrice ha lasciato l’impresa, per cui nel novembre 2001 è stato presentato il nuovo esecutivo da appaltare per il completamento dell’opera; i lavori inizieranno nel febbraio 2002 e si concluderanno entro la fine dello stesso anno

3° lotto: si prevede la conclusione dei lavori verso la fine del 2001


Costo dell'intervento / Risorse già disponibili
1° lotto: 4.909.852,45 euro di cui 3.592.887,35 euro garantiti dall’Unione Europea attraverso il Reg. 2081 e la quota residua da finanziamento della Città di Moncalieri.

2° lotto: 3.216.377,38 euro di cui 2.254.231,07 euro garantiti dall’Unione Europea attraverso il Reg. 2081 e la quota residua da finanziamento della Città di Moncalieri.

3° lotto: 3.121.878,66 euro di cui 2.243.901,94 euro garantiti dall’Unione Europea attraverso il programma RESIDER e la quota residua da finanziamento della Città di Moncalieri.

In seguito all’alluvione dell’ottobre 2000 si sono aggiunte le spese per il risanamento del torrente Sangone, ma i costi dell’intervento sono rimasti invarianti.


Situazione della proprietià delle aree destinate ad ospitare gli interventi
Proprietà del Comune.



Data di reperimento dell'informazione: Novembre 2001