R: Area Borsetto
Asse Tematico Riqualificazione urbana e ambientale
Localizzazione Borgaro, Settimo, Torino







Risorsa
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Borgaro Torinese   Tangenziale verde (2010 plan-Urban)
Radiale est (2010 plan - Urban)
TAC-TAV Nord
Settimo Torinese   Tangenziale verde (2010 plan-Urban)
Radiale est (2010 plan - Urban)
TAC-TAV Nord

Informazioni
Obiettivi
L'area denominata "Borsetto", dall'acronimo delle iniziali di Borgaro, Settimo e Torino, i tre comuni nel cui territorio ricade, ha una superficie complessiva di circa 3 milioni di mq. Essa costituisce una delle più rilevanti proprietà unitarie non urbanizzate dell'area metropolitana, localizzata in un ambito di interesse strategico per la localizzazione a cavallo delle principali infrastrutture di grande accessibilità da Nord a Torino. Di proprietà privata, è stata costituita negli anni Settanta come "riserva di aree" in previsione della realizzazione di un grosso intervento immobiliare sul modello della "città-satellite". Nella seconda metà degli anni '90 i comuni interessati, soprattutto Borgaro e Settimo, hanno ridefinito la vocazione dell'area a fini ambientali, facendone il fulcro del progetto "Tangenziale Verde" nel quadro del PRUSST "2010 Plan" e del programma Urban "S+3". L'area ha attualmente uso agricolo.



Data di reperimento dell'informazione: Settembre 2001