R: Patto Territoriale del Canavese
Asse Tematico Produzione e commercio
Localizzazione Territorio del Canavese

Risorsa
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Area Metropolitana R: Patti territoriali
   

Informazioni
Obiettivi
L'atto di stipula del Patto territoriale del Canavese è stato siglato il 6 dicembre 1999.

L'idea-obiettivo del Patto è caratterizzata dalle seguenti linee guida:

- Comunicazione: è necessario un'importante intervento di riqualificazione delle infrastrutture materiali (viarie e ferroviarie) per far sì che il territorio sia efficacemente collegato al suo interno nonché alle reti nazionali ed internazionali così da poter trarre reali vantaggi dalla sua favorevole posizione geografica, strategica rispetto al contesto europeo. A ciò va affiancato un forte impegno nel sostegno delle comunicazioni immateriali, per le quali il Canavese già da ora può proporsi come modello per l'intero Paese, forte della convinzione che il rilancio dell'area debba fondarsi sul collegamento tra comunicazione ed innovazione;

- Innovazione: questa deve fondarsi su una integrazione tra discipline diverse, perciò è necessario impegnarsi per la creazione di condizioni di circolarità e sinergie tra processi di innovazione sia a livello di imprese che di amministrazioni. Si tratta di puntare sia su un'innovazione di prodotto e creazione di attività innovative, sia sulla diffusione di tecnologie e di processi produttivi innovativi.




Descrizione
Gli aderenti al Patto hanno siglato i seguenti Protocolli di intesa:

- Protocollo del Credito.

A seguito dell'istruttoria bancaria effettuata risultano ammessi 115 progetti imprenditoriali che danno origine a circa 1.194 nuovi posti di lavoro. Le opere infrastrutturali ammesse sono complessivamente 7.




Soggetti
Soggetto responsabile: Provincia di Torino

Amministrazioni Comunali di : Ivrea, Agliè, Albiano, Alice Superiore, Alpette, Andrate, Azeglio, Bairo Canavese, Baldissero, Banchette, Barone, Bollengo, Borgiallo, Borgofranco di Ivrea, Borgomasino, Bosconero, Brosso, Brozzolo, Brusasco, Burolo, Busano Canavese, Caluso, Candia, Canischio, Caravino, Carema, Casal borgone, Cascinette, Castegneto PO, Castellamento Catelnuovo Nigra, Cavagnolo, Ceresole Reale, Chiaverano, Chiesanuova, Chivasso, Cicogno, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Colleretto Giacosa, Cossano, Cuceglio, Cuorgnè, Favria, Feletto, Fiorano C.se, Foglizzo, Forno C.se, Frassinetto, Ingria, Issiglio, Ivrea, Lauriano, Lessolo, Locana, Lombardore, Loranzè, Lugnacco, Lusigliè, Maglione, Mazzè, Mercenasco, Meuglinao, Montalenghe, Montaldo Dora, Montanaro, Monteu da Po, Noasca, Nomaglio, Oglianico, Orio, Ozegna, Palazzo C.se, Parella, Pavone C.se, Pecco, Perosa, Pertusio, Piverone, Pont Canavese, Prascorsano, Pratiglione, Quagliuzzo, Quassolo, Quincinetto, Ribordone, Rivara, Rivarolo C.se, Rivarossa, Romano C.se, Ronco C.se, Rondissone, Rueglio, Salerano, Salassa, Samone, San Benigno C.se, S. Colombo Belmonte, S. Giorgio C.se, S. Giusto C.se, S. Martino C.se, San Ponso, San Sebastiano Po, Scarmagno, Settimo Rottaro, Settimo Vittone, Sparone, Strambinello, Strambino, Tavagnasco, Torre C.se, Trausella, Traversella, Valperga, Valprato Soana, Verrua Savoia, Vestignè, Vialfrè, Vico C.se, Vidracco, Villareggia, Vische, Vistrorio, Volpiano.

Comunità Montane di: Alto C.se, Dora Baltea, Valchiusella, Valle Orco e Soana, Valle Sacra.

Ass.to alle attività produttive della Provincia di Torino.

Rappresentanti degli Uffici periferici del Ministero del Lavoro
Agenzia Regionale per l'impiego del Piemonte
Direzione Provinciale del lavoro e della massima occupazione

Politecnico di Torino

Responsabile del Comitato promotore del Politecnico di Ivrea

Associazioni di categoria: Artigianato CASA, Artigianato di Cuorgnè e Canavese, Artigianato e commercio del Canavese, Associazione Commercianti di Torino e Provincia, Associazione Industriali del Canavese, Associazione Lavoratori Autonomi dell'Artigianato Commercio Professioni, Associazione Piccole e Medie Industrie di Torino e Provincia, Coldiretti Federazione Provinciale Torinese, Comitato per la Piccola Industria, Confcooperative Unione Provinciale di Torino, Confederazione Italiana Agricoltori Sede Provinciale di Torino, Confederazione Italiana Dirigenti di Azienda, Confederazione Nazionale Artigianato del Canavese, Confesercenti del Canavese, Lega delle Cooperative, Unione Agricoltori della Provincia di Torino, Unione Artigiana di Torino e Provincia.

CGIL Canavese, CISL Canavese, UIL Canavese

ITP, Arpa Piemonte, ATL del Canavese, USL 9, Bioindustry Park Canavese, CCIAA di Torino, CHIND Chivasso Industria Spa, Commissione Regionale per la realizzazione delle pari opportunità Uomo - Donna del Piemonte, Consorzio per il Distretto tecnologico del Canavese, Consorzio per l'Informatizzazione del Canavese, Consorzio per gli insediamneti produttivi del Canavese, Ente di gestione riserve e parchi del Canavese, Envyronment Park, IRES Piemonte.

APID Imprenditorialità Donna della Provincia di Torino, Associazione Canavesana per il Rilancio dell'Economia e dell'Occupazione, Associazione ceramisti di Castellamonte, Associazione Giovani Architetti del Canavese, AISTP, Associazione Utenti Ferrovia Chivasso, Consorzio Copernico, Consorzio Nuove Risorse, Finpiemonte.

CFP Casa della Gioventù, Casa di Carità Arti e Mestieri, CNOS-FAP S. Benigno, Consorzio Intercomunale Canavesano per la formazione professionale, Consorzio per la formazione e lo sviluppo delle risorse umane, Consorzio Imprese Canavesane, ENFAP Piemonte, Forter Piemonte.

Banca CRT, Ferrovie dello Stato, Poste Italiane Spa.

Parlamentari del Canavese: Sen. Livio Besso Cordero, On. Renato Carbursano, On. Giuseppe Niedda, On. Giorgio Panattoni, Sen. Giancarlo Tapparo.




Costo dell'intervento / Risorse giÓ disponibili
I progetti imprenditoriali hanno ottenuto un contributo pari a 35,5 milioni di Euro a fronte di un investimento complessivo di circa 208 milioni di Euro. I finanziamenti per gli interventi infrastrutturali ammontano a 17,4 milioni di Euro (oneri a carico dello Stato: 14,7 milioni di Euro).





Data di reperimento dell'informazione: Settembre 2001