R: Piano dei mercati
Asse Tematico Produzione e commercio
Localizzazione Il sistema mercatale della Città di Torino


Risorsa
Relazioni strategiche
Comuni Appartiene ad un sistema di elementi diffusi, che produce sinergie di rete a scala metropolitana Valorizza o identifica la vocazione di uno specifico contesto locale, con l'effetto di potenziare il ruolo del comune a livello sovralocale Accresce l'offerta presente nell'area metropolitana, rafforzandone la competitività
Torino PQU Prog. Qualificazione Urbana
   

Informazioni
Obiettivi
- Ristrutturazione delle aree mercatali su sede propria
- Riequilibrio degli operatori commerciali sulle aree mercatali
- Riduzione delle aree proprie, copertura zone di lacuna




Descrizione
· 4. DESCRIZIONE:
Gli "Indirizzi Programmatici per un Piano dei Mercati della Città di Torino" , approvati dalla Giunta e trasmessi al Consiglio Comunale per approvazione definitiva, redatti dalla Divisione Economia e Sviluppo della Città di Torino, individuano alcune azioni di carattere generale che investono l'intero sistema delle aree mercatali:
- "Ridurre il numero totale dei parcheggi"
- "Abolire alcuni mercati o trasformarli in aree di copertura del servizio"
- "Istituire alcuni nuovi mercati a copertura di nuovi insediamenti residenziali"
- "Predisporre meccanismi di flessibilità degli orari di apertura dei mercati, prevedendo anche periodicità diverse da quella quotidiana"
- "Differenziare, in modo significativo, il canone di occupazione del suolo pubblico, anche per creare condizioni favorevoli nelle aree meno appetibili"
- "Istituire un fondo per la restituzione delle licenze"
- "Favorire la rotazione degli operatori nelle diverse aree mercatali della città"
- "Definire le modalità di gestione dei servizi (pulizia mercati, impianti elettrici) incentivando le forme di esternalizzazione"
- "Definire le modalità di rappresentanza degli operatori"
- "Decentrare alcune competenze alle Circoscrizioni"

Altre azioni di carattere locale che devono essere specificate per ogni singolo sito sono:
- "Definire il progetto edile di ristrutturazione, collocandoli su area propria e prevedendo, ove possibile, la copertura del mercato"
- "Definire il numero di posteggi, la distribuzione merceologica, valorizzando eventuali vocazioni dell'area"
- "Individuare aree specifiche di qualità (tra cui aree per prodotti agricoli tipici e locali)"
- "Definire la dotazione, la sistemazione e l'organizzazione dei servizi per l'area mercatale (servizi igienici, parcheggi, servizi carrelli, etc...)"
- "Individuare soggetti a cui concedere la gestione dei servizi"
- "Fornire ad ogni area un progetto di immagine coordinata che qualifichi, dal punto di vista estetico, la presenza del mercato"
- "Costruire un sistema di sinergie con le altre funzioni presenti (commercio in sede fissa), finalizzato alla creazione di Centri Commerciali Naturali, prevedendo anche la possibilità di localizzare servizi pubblici nei pressi dei siti"




Soggetti
Città di Torino (promotore)
Città di Torino e privati (finanziatori e gestori)




Tempi
Progettazione e Appalto: 2 anni
Realizzazione: 5 anni




Conformità con gli strumenti urbanistici e di pianificazione territoriale
Compatibilità con le destinazioni d'uso definite dal PRGC




Situazione della proprietià delle aree destinate ad ospitare gli interventi
Varie





Data di reperimento dell'informazione: Luglio 2002
Prossimo aggiornamento: 2003